A- A+
Esteri


 

ocalan

Puntuale con la festa del Newroz, è arrivato l'atteso e storico annuncio del Pkk. Il suo leader detenuto, Abdullah Ocalan, ha diffuso il documento nel quale comunica l'immediato stop alle armi e invita i combattenti del Partito dei lavoratori curdo a ritirarsi nel Kurdistan iracheno, dunque oltre i confini della Turchia. Il documento di Ocalan, riferisce il sito Zaman online, è stato letto da due deputati curdi davanti a una folla enorme accorsa al parco di Diyarbakir, nel sud-est della Turchia. "E' il tempo della politica, non delle armi", afferma il messaggio del leader del Pkk. Almeno 200mila persone sono presenti, con striscioni e grandi bandiere con il volto di Ocalan.

"Una nuova era inizia oggi, la porta si apre per passare dalla lotta armata alla lotta democratica", dice Ocalan nel messaggio da lui stesso preannunciato come "storico" letto in turco e in curdo in occasione del Capodanno curdo: "Facciamo tacere le armi, lasciamo parlare la politica. E' ora che le nostre forze armate si ritirino oltre i confini. Non è la fine, e l'inizio di una nuova era". In 30 anni il conflitto turco-curdo ha fatto oltre 40mila morti.

Tags:
ocalan
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Renault Clio E-Tech Hybrid, la francesina che piace agli italiani

Renault Clio E-Tech Hybrid, la francesina che piace agli italiani

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.