A- A+
Esteri

La Camera dei deputati ha approvato oggi all'unanimità il Trattato sul commercio delle armi delle Nazioni Unite (Arms Trade Treaty).
"Il Trattato è il primo strumento internazionalmente vincolante - afferma la relatrice del provvedimento, l'on. Lia Quartapelle - che norma la vendita di armi convenzionali e proibisce automaticamente agli Stati contraenti di commerciare armi con paesi colpiti da embargo o coinvolti in crimini internazionali e contro l'umanità."
L'approvazione del Trattato avviene in un momento simbolico: dopo le parole del Papa, che ha esortato a "dire no alla proliferazione delle armi e al loro commercio illegale", ma soprattutto quando l'attenzione del mondo è concentrata sulla Siria. Oggi più che mai ci rendiamo conto che servono strumenti internazionalmente riconosciuti che regolino e sanzionino l'uso e il commercio di armi convenzionali e non.
L'Italia si conferma tra i paesi più attenti e attivi nella lotta alla proliferazione e al commercio illegale di armi. "L'Italia - conclude l'on. Quartapelle - vanta già una delle leggi più avanzate al mondo sul commercio delle armi, la legge 185, approvata anche grazie all'apporto decisivo dell'associazionismo e delle sensibilità pacifiste". Infatti, Dopo l'approvazione del Senato, prevista per la prossima settimana, grazie soprattutto all'impegno del Partito democratico e della prima firmataria della proposta di legge, Federica Mogherini, il Trattato entrerà in vigore e l'Italia sarà tra i primi cinque paesi al mondo che ratificano il Trattato, prima dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 24-26 settembre.

Tags:
commercio armi
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.