A- A+
Esteri


E' di quasi 400 morti il bilancio delle violenze avvenute nella Repubblica Centrafricana negli ultimi tre giorni. "Abbiamo contato 394 morti, la calma è tornata a Bangui anche se vi sono ancora abusi qua e là", ha riferito il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius. "Il nostro ruolo lì è chiaro", ha aggiunto il titolare del Quai d'Orsay in un'intervista al canale televisivo France 3, "ed è quello di garantire la sicurezza. E' stato dato l'ordine di disarmare le milizie ed è ciò che stiamo facendo". Sabato Francois Hollande aveva affermato che nel Paese africano sono impegnati al momento 1.600 militari francesi e invocato l'aiuto dell'Unione europea per il finanziamento di una nuova forza di intervento rapida nel continente laddove si verificheranno crisi come quella in corso nella Repubblica Centraficana.
 

Tags:
repubblica centroafricana
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Honda svela la nuovo generazione di HR-V

Honda svela la nuovo generazione di HR-V


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.