A- A+
Esteri
Bosnia, i serbi manterranno la "festa nazionale", plebiscito per "sì"

I serbi di Bosnia hanno deciso, come previsto, di continuare a celebrare la loro "festa nazionale", in un referendum che porta un nuovo vulnus alle fragili istituzioni della Bosnia Erzegovina e che suscita la rabbia dei musulmani. Nonostante l'opposizione degli occidentali, ma col forte sostegno dei russi, il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik ha annunciato la vittoria del "sì", con il 99,8 per cento dei votanti. Così il 9 gennaio si continuerà a celebrare la nascita della "Repubblica del popolo serbo", avvenuta tre mesi prima dello scoppio della guerra del 1992-95, che è costata 100mila vite. Ieri sera il tono del discorso di Dodik è stato tutt'altro che conciliatorio. Di fronte a migliaia di sostenitori. Il leader ha parlato a Pale, antico feudo di Radovan Karadzic, il leader dei serbi di Bosnia condannato per crimini contro l'umanità dal Tribunale penale internazionale (Tpi). "La Republika srpska è grata a chi ha avuto la visione di crearla, a coloro che hanno avuto il coraggio di mettersene alla testa", ha detto Dodik, facendo un chiaro riferimento propprio a Karadzic.

Tags:
repubblica serba di bosnia
in evidenza
Satta-Berrettini, la mossa di Melissa spiazza tutti

Gossip sorprendente

Satta-Berrettini, la mossa di Melissa spiazza tutti


in vetrina
Nespresso, ottenuta certificazione per la parità di genere

Nespresso, ottenuta certificazione per la parità di genere


motori
Alfa Romeo svela le nuove Giulia e Stelvio

Alfa Romeo svela le nuove Giulia e Stelvio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.