A- A+
Esteri
L'America Latina ringrazia Putin


E' proprio vero, la disgrazia di qualcuno è la felicità di altri. Questo adagio si applica perfettamente alla vicenda dell'embargo russo. Poche ore dopo il divieto alle importazioni di prodotti alimentari provenienti dall'Unione europea, gli Stati Uniti, l'Australia, il Canada e la Norvegia, molti paesi latino-americani hanno annunciato la loro intenzione di esportare in Russia.

Va detto che il mercato ex sovietico è particolarmente interessante. La Russia ora importa quasi il 35% del suo cibo e importa prodotti alimentari da tutto il mondo per un controvalore non inferiore a 17 miliardi di dollari (12,7 miliardi di euro) tra gennaio e maggio 2014. Questa è una grande opportunità per coloro che cattureranno la quota di mercato lasciata libera da parte dell'Unione europea e degli Stati Uniti. In cima tra i paesi pronti ad aumentare le proprie esportazioni in Russia ci sono soprattuto il Brasile e l'Argentina.

Tags:
russia
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.