A- A+
Esteri
Isis rivendica l'attacco alla polizia a Mosca. Prima volta dell'Isis in Russia

L'Isis ha rivendicato l'attacco da parte di due uomini armati di pistole e accette a un posto di blocco della polizia municipale a nord-est di Mosca avvenuto lo scorso 17 agosto. Lo ha riferito l'organizzazione Site, che monitora i messaggi estremisti sul web, spiegando che il messaggio e' stato diffuso dall'agenzia Amaq vicina all'Isis e spesso usata per rivendicare la responsabilita', diretta o solo ispirata, di attentati.

Si tratterebbe del primo attacco dell'Isis su territorio russo, sebbene militanti affiliati abbiano gia' rivendicato azioni in Daghestan, repubblica russa del Caucaso del Nord a maggioranza musulmana. Nel video-messaggio, girato alla fermata dei mezzi pubblici, gli aggressori raccontano di "aver intrapreso la via della jihad per volere del nostro emiro" e invitano altri a fare la stessa cosa; allo stesso tempo, avvertono che l'attacco che stanno per compiere e' "solo l'inizio". In russo, con forte accento, i due giurano fedelta' a Abu Bakr al-Baghdadi, il capo del Califfato proclamato da Isis, e spiegano di voler vendicare l'uccisione dei loro "fratelli" in Siria e Iraq. Nell'attacco, i due presunti terroristi (secondo i media russi sarebbero i ceceni Usman Murdalov, 21 anni, e Sulim Israilov, di 18) - sono stati uccisi, mentre due agenti sono rimasti feriti; uno di loro versa in gravi condizioni.

Le autorita' russe non hanno commentato la rivendicazione; secondo le ultime ricostruzioni del Comitato investigativo della regione di Mosca, quanto accaduto potrebbe essere stato una "vendetta" o un tentativo dei criminali d'impossessarsi delle armi degli agenti. Secondo una fonte anonima nelle forze dell'ordine, citata da Interfax, i criminali probabilmente avevano intenzione di creare un gruppo armato, con l'obiettivo di commettere rapine. Un'altra pista non esclusa, e' che gli uomini appartenessero gia' a formazioni armate illegali.

Mosca sta sostenendo, con le sue forze aeree, l'esercito di Damasco contro l'Isis e altri gruppi ribelli. Il 31 ottobre scorso, a un mese dall'inizio delle operazioni russe in Siria, un attentato, rivendicato poi dall'Isis, ha colpito un volo russo diretto dall'Egitto a San Pietroburgo, uccidendo 224 persone. All'inizio di agosto, invece, un video attribuito all'Isis ha lanciato minacce dirette alla Russia e al suo presidente Vladimir Putin: "Verremo nelle vostre case e vi uccideremo. Fratelli, portate la jihad nelle loro case ed uccideteli".

 

infografica offensiva isis
 
Tags:
russia isis attacco poliziamosca isis attacco polizia
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.