A- A+
Esteri
Scandalo nell'Ukip, dirigente incriminato per molestie

Primo grosso scandalo nell'Ukip dell'eurofobico Nigel Farage, alleato del M5S a Strasburgo, terrore dei conservatori del premier David Cameron a sei mesi dalle elezioni. Il segretario generale dell'Ukip, Roger Bird, e' stato sospeso dall'incarico ma senza perdere lo stipendio perche' e' stato accusato da una ex laburista folgorata sulla via di Westminster da Farage, la 35enne Natasha Bolter, di aver ricevuto avances dall'uomo ad un cena all'inizio di dicembre. Cena in cui era andata per sottoporsi ad un colloquio per una sua candidatura ai Comuni alle elezioni di maggio 2015.

Bird ha negato tutto e ha solo ammesso "senza entrare nei dettagli di avere una relazione" con la donna" che e' cresciuta bene dopo che era stata ammessa alla lista approvata dei candidati (alle elezioni), per cui la sua selezione non ha avuto alcun legame con la sua candidatura". La storia e' stata negata dalla Bolter al Times, che ha riferito come la donna si sia ritirata dalla campagna elettorale per un seggio ai Comuni. Bird, in attesa degli esiti dell'inchiesta interna dell'Ukip prima di natale, e' invece confermato candidato per la circorscrizione di mole Valley.

Tags:
ukipmolestie
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.