A- A+
Esteri

 

 

siria gas (4)

In Siria e' di almeno 20 morti il bilancio dell'esplosione di un'autobomba a Darkush, nella provincia nord-occidentale di Idlib, vicino al confine con la Turchia.

Lo ha reso noto l'Osservatorio siriano per i diritti umani, una Ong vicina all'opposizione al regime di Bashar al-Assad. Il bilancio potrebbe ancora piu' pesante perche' ci sono molti feriti in gravi condizioni.

La Convenzione per la Proibizione delle Armi Chimiche e' entrata in vigore oggi in Siria, che cosi' e' diventato il 190esimo Stato nell'organizzazione. Vincitrice del premio Nobel per la pace 2013, l'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (Opac) attualmente ha inviato una missione di ispettori internazionali nel Paese per smantellare l'arsenale del regime di Bashar al-Assad. Un portavoce dell'Opac ha reso noto che la Convenzione e' entrata in vigore alle 7 ora locale. In realta' si tratta di un ingresso solo formale visto che nelle ultime settimane e' gia' stata applicata tecnicamente; e infatti sul piano pratico, l'ingresso nell'organizzazione non avra' alcuna ripercussione sul lavoro dell'equipe di esperti Opac e Onu attualmente in Siria.

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha nominato l'esperta diplomatica olandese Sigrid Kaag quale inviato speciale congiunto in Siria della stessa Onu e dell'Opac, l'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche: avra' il compito di guidare la missione comune delle due entita' sovranazionali, incaricata dello smantellamento degli arsenali chimici siriani e dei relativi impianti di produzione e stoccaggio, a suo tempo gia' formalmente autorizzata dal Consiglio di Sicurezza, cui dopodomani spettera' approvare anche la nomina della stessa Kaag. Quest'ultima e' stata notificata da Ban al Consiglio mediante una lettera indirizzata al rappresentante dell'Azerbaigian, Agshin Mehdiyev, che ne esercita la Presidenza mensile di turno.

Kaag, 52 anni, entrata al Palazzo di Vetro nel 1994 dopo un periodo di lavoro presso il ministero degli Esteri dei Paesi Bassi, finora era vice segretario generale per l'Ufficio Partnership dell'Undp, il Programma per lo Sviluppo. Dal 2007 al 2010 era inoltre stata direttore regionale dell'Unicef per il Vicino e Medio Oriente e per il Nord-Africa. Ha lavorato anche all'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, all'Unrwa, Agenzia Onu per i Rifugiati Palestinesi di Gerusalemme, e come consigliere dell'Onu in Sudan. Guidera' uno staff composto da un centinaio di dipendenti, con quartier generale a Damasco e sede secondaria a Cipro. Nel Paese arabo attualmente si trovano gia' una sessantina tra ispettori e personale di supporto.

Tags:
siria autobomba
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.