A- A+
Esteri


 

hillary clinton aperutra

Il segretario di Stato Usa Hillary Clinton, che lascerà oggi ufficialmente il suo incarico a John Kerry, ha messo in guardia l'Iran e la  Russia per il sostegno militare e finanziario fornito al regime siriano.

"Gli iraniani hanno detto chiaramente, già qualche tempo fa, che il mantenimento al potere di Assad rappresenta una delle loro priorità. Pensiamo che abbiano agito di conseguenza, inviando personale da Assad e sostenendo le forze armate" siriane, ha detto il capo della diplomazia di Washington.  Dopo 22 mesi di conflitto, Hillary Clinton ha spiegato che "gli iraniani sono coinvolti attivamente sin dall'inizio". "Sembra che il loro coinvolgimento sia cresciuto nel tempo e questo ci preoccupa", ha aggiunto. Ma il segretario di Stato uscente ha anche accusato la Russia di "continuare a fornire assistenza finanziaria e militare" a Damasco. "I russi non sono spettatori passivi nel sostegno ad Assad. Sono stati molto attivi su molti fronti", ha commentato. "La loro difesa di Assad al Consiglio di Sicurezza è stata la parte più visibile, ma hanno agito per proteggere il regime anche in altri modi", ha insistito Hillary Clinton che ha tuttavia espresso "la speranza" che Mosca possa "cambiare" la sua posizione.

Tags:
siriaassadclinton

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.