A- A+
Esteri

Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato di non escludere un via libera della Russia a un attacco contro Damasco, qualora fosse provato l'uso di armi chimiche da parte del regime siriano. L'intervento, ha precisato il leader del Cremlino in un'intervista rilasciata tra gli altri al Primo Canale televisivo russo, dovra' comunque avvenire su mandato dell'Onu. Putin ha detto di "non escludere" il consenso della Federazione russa a un attacco, ma ha voluto riportare l'attenzione "su un fatto assolutamente fondamentale": quello cioe' che "secondo il diritto internazionale, l'autorizzazione all'uso delle armi contro uno Stato sovrano puo' essere data solo dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite".

"Eventuali altre motivazioni e metodi, tali da giustificare l'uso della forza nei confronti di uno Stato indipendente e sovrano", ha aggiunto il presidente russo, "sono inaccettabili, e non possono essere qualificati se non come aggressioni".

Il capo del Cremlino ha poi invitato a portare al Consiglio di Sicurezza le prove dell'uso di armi chimiche da parte delle forze governative siriane. Solo dopo questo, ha spiegato, "saremo pronti ad agire nel modo piu' deciso e serio".

Tags:
siria putin
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.