A- A+
Esteri
Spagna, incriminata la sorella di Felipe. Verso il processo con il marito

Il tribunale di Palma di Maiorca ha confermato l'incriminazione per frode e riciclaggio della sorella del nuovo re di Spagna, Cristina di Borbone, e suo marito Inaki Urdangarin, spianando la strada a un processo senza precedenti per la famiglia reale. La decisione, che puo' essere appellata prima dell'avvio del processo, arriva una settimana dopo l'abdicazione del padre di Cristina, Juan Carlos, a favore del figlio Felipe, volta a migliorare l'immagine della monarchia.

Tutta la vicenda risale all'inchiesta su Noos, un'organizzazione senza fini di lucro per la promozione dello sport, fondata da Urdangarin, e nella quale era presente anche l'ex Infanta. Urdangarin, un ex giocatore della nazionale di pallamano, ha incassato attraverso Noos alcuni milioni di euro di fondi pubblici per manifestazioni di solidarieta' che non si sono mai svolte e rischia fino a 12 anni di carcere. La Casa reale ha sempre sostenuto che Cristina non fosse a conoscenza degli illeciti ma il magistrato titolare dell'inchiesta, Jose' Castro, sostiene che senza l'appoggio diretto e l'influenza della moglie, Urdangarin non avrebbe mai potuto truffare Comuni e regioni di Spagna con tanta facilita'. Da quando e' scoppiato lo scandalo, Cristina e suo marito sono stati esclusi dalle attivita' pubbliche della Casa Reale e la seconda figlia di Juan Carlos si e' trasferita con i figli a Ginevra, grazie a un nuovo incarico che le ha assegnato la Caixa, l'istituto bancario di Barcellona per il quale lavora.

Tags:
felipe
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.