A- A+
Esteri

 

Irlanda, Ira

Centinaia di protestanti hanno manifestato a Belfast e sostenuto scontri con la polizia, nella notte a margine delle tradizionali marce protestanti dell'Ordine di Orange. E' stata la terza notte consecutiva di disordini nonostante l'appello alla calma del premier nord-irlandese, Peter Robinson. I manifestanti hanno aggredito gli agenti lanciando bombe molotov, pietre e altri oggetti contundenti, mentre la polizia reagiva con raffiche di pallottole di gomma. Un poliziotto e' rimasto ferito.

In realta' gli scontri non sono stati cosi' violenti come nelle due notti precedenti. Ma il premier ha chiesto la calma: "E' molto importante che le proteste si fermino. E' importante mantenere il sangue freddo e spero che la popolazione ascolti gli appelli dell'Ordine di Orange affinche' cessino le violenze. L'unico tipo di protesta giustificato e' quella pacifica e legittima". Le violenze sono cominciate venerdi' quando la polizia ha cercato di far rispettare la decisione delle autorita' che avevano proibito ai dimostranti orangisti di attraversare in parata un quartiere cattolico di Belfast. Quest'anno infatti la Commissione per le Parate, creata nel 1997 per sorvegliare lo svolgimento delle iniziative e prevenire i conflitti, ha deciso di impedire il passaggio nel sobborgo di Ardoyne. Con la parata, l'Ordine degli Orangisti ricorda la vittoria di Guglielmo d'Orange sull'ultimo re cattolico, Giacomo II, nel corso della battaglia di Boyne combattuta dal primo al 12 luglio del 1690.

Tags:
violenza ulster
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


motori
FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.