A- A+
Esteri
Trump? E' il classico "newyorkese stron...". Non piace, ma raccoglie voti

Di James Hansen

Trump non solo ha vinto quando “non doveva”, ha stravinto, anche in stati storicamente “roccheforti” dei democratici. Lo strano è che per molti elettori, anche quelli che lo hanno votato, non è che piaccia molto. Trump praticamente incarna il “newyorchese stronzo”, una precisa macchietta americana. Ma Hillary invece rappresenta alla perfezione tutto ciò che la vasta popolazione media e “bassa” degli Usa ritiene non vada nella gestione del Paese ed è pure antipatica da morire.

E’ importante notare che Trump non ha vinto negli stati sulle coste Est e Ovest degli Usa (il paese è governato economicamente e politicamente dalle due coste, tenete presente che i Carolinas, come anche Georgia e Florida, sono percepiti come “Sud” dagli americani, non Est, anche se s’affacciano all’Atlantico.) Gli stati “in mezzo” - che perlopiù contano poco - vengono giocosamente chiamati “flyover states” da chi li frequenta solo dall’oblò di un aereo di linea.

Siccome nei fatti non si sa cosa intenderebbe fare Trump della sua presidenza, è evidente che il voto “per" lui è più un nettissimo voto “contro” gli altri piuttosto che un’approvazione generalizzata delle sue politiche. Ad ogni modo, operativamente, la linea del “let them eat brioches” di Obama e i democratici nei confronti della “tradizionale" maggioranza americana ha fallito, e così vistosamente che sarà parecchio difficile e doloroso salire sul carro del nuovo vincitore. Tutti e due i partiti si sono suicidati, ma sarà più facile per i repubblicani fare come se niente fosse successo.

Tags:
trump newyorkesedonald trump new york
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.