A- A+
Esteri
Turchia, Erdogan: "Uomini e donne diversi, loro facciano i figli"

Nuovo sparata del presidente Recep Tayyip Erdogan contro l'accezione comune di parità di diritti tra uomini e donne. Il leader del partito islamico Akp ha sottolineato: "La nostra religione (l'Islam) ha definito un posizione per le donne (nella società): la materinità", ha detto ad un convegno sulla giustizia per le donne davanti ad un pubblico femminile, tra cui la figlia Sumeyye.

"Alcune persone comprendono questo, mentre altre no. Non si puo' spiegare questo alle femministe perche' loro non accettano il concetto di maternita'", ha proseguito il presidente turco aggiungendo che donne e uomini non possono essere trattati nella stessa maniera "perche' questo e' contro la natura umana. Le loro personalita', costumi e il fisico sono differenti".

Tags:
turchiaerdoganuominidonnediversi
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Al Lingotto apre  “FIATCafé500”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.