A- A+
Esteri
Usa 2016, il vicepresidente Biden: "Non mi candido ma non rimarrò in silenzio"

Joe Biden ha rotto gli indugi e ha annunciato che non si candiderà alle primarie democratiche, in vista di ottenere la nomination alle presidenziali Usa dell'anno prossimo. Al tempo stesso ha avvertito però che non intende "rimanere in silenzio", e che vuole anzi fornire comunque il proprio contributo. "

Penso che ormai siamo fuori tempo massimo, il tempo indispensabile per allestire una campagna vittoriosa per la nomination", ha spiegato il vice presidente degli Stati Uniti nel Giardino della Rose alla Casa Bianca, poco dopo aver preannunciato una dichiarazione pubblica.

"Anche se non sarò un candidato", ha proseguito, al suo fianco la moglie Jill e lo stesso Barack Obama, "non rimarrò silenzioso. Intendo invece parlare forte e chiaro con l'obiettivo di influenzare quanto più potrò la posizione che dobbiamo assumere come partito, e la direzione che abbiamo bisogno d'intraprendere come Nazione, nell'interesse di tutti gli americani", ha sottolineato Biden.

Tags:
usa 2016biden

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.