BANNER

Centro di Dallas blindato in vista delle celebrazioni del cinquantesimo anniversario dell'assassinio di John F. Kennedy. Il presidente Barack Obama non ci sara' ma sono attese migliaia di persone a Dealey Plaza, teatro della commemorazione denominata: "The 50th: Honoring the Memory of President". Gli uffici pubblici a Dallas resteranno chiusi e il presidente Obama ha ordinato bandiere a mezz'asta in tutto il Paese. Le celebrazioni sono state organizzate dal sindaco della citta', il democratico Michael Rawlings, insieme a un comitato presieduto da Ruth Sharp Altshuler, amica di famiglia dei Kennedy che quel fatidico giorno aveva aspettato inutilmente il presidente in una sala dove avrebbe dovuto partecipare a un pranzo.

E' proprio a Dealey Plaza che il 22 novembre del 1963 il presidente Kennedy venne raggiunto dai proiettili sparati dal sesto piano del Texas School Book Depositary, oggi trasformato in un museo. La Dallas Symphony Orchestra e la U.S. Naval Academy Men's Glee Club, cioe' la banda della Marina con cui il giovane John aveva servito nel Pacifico durante la seconda guerra mondiale, suoneranno una serie di pezzi collegati all'omicidio: da "Murder of a Great Chief o State" composta poche settimane dopo l'uccisione di Kennedy da Darius Milhaud a "The World is Very Different Now", commissionata per il cinquantenario a Conrad Tao. Lo scrittore e storico David McCullough leggera' alcuni brani dei piu' famosi discorsi di Kennedy e poi le campane della citta' suoneranno a morto invitando la popolazione a rispettare un minuto di silenzio alle 12.30, l'ora esatta in cui Lee Harvey Oswald sparo' i colpi mortali al presidente.

Saranno presenti anche dei testimoni oculari dell'assassinio di Kennedy compreso l'ex fotografo del Dallas Times Herald che pubblico' l'immagine di Jack Ruby mentre spara a Oswald. Ci sara' poi il chirurgo dell'ospedale Parkland, tra i primi a trattare Kennedy nonche' il vice sceriffo che ritrovo' il fucile di Oswald nel deposito di libri. Le celebrazioni ufficiali saranno affiancate da una serie di eventi collaterali. Alcuni studenti si riuniranno a University Park dove saranno piantati un albero e delle rose in memoria di Jacqueline Kennedy. E' prevista inoltre una mobilitazione di volontari per onorare Jfk che diede vita all'organizzazione dei Peace Corps, celebrati anche ieri dal presidente Barack Obama alla casa Bianca in occasione del cinquantenario.

2013-11-22T08:20:28.747+01:002013-11-22T08:20:00+01:00truetrue1356116falsefalse353Esteri/esteri4130852613562013-11-22T08:20:28.84+01:0013562013-11-22T08:25:34.563+01:000/esteri/usa-50-anni-dalla-morte-di-jfk221013false2013-11-22T08:24:53.3+01:00308526it-IT102013-11-22T08:20:00"] }
A- A+
Esteri
John Fitzgerald Kennedy

BANNER

Centro di Dallas blindato in vista delle celebrazioni del cinquantesimo anniversario dell'assassinio di John F. Kennedy. Il presidente Barack Obama non ci sara' ma sono attese migliaia di persone a Dealey Plaza, teatro della commemorazione denominata: "The 50th: Honoring the Memory of President". Gli uffici pubblici a Dallas resteranno chiusi e il presidente Obama ha ordinato bandiere a mezz'asta in tutto il Paese. Le celebrazioni sono state organizzate dal sindaco della citta', il democratico Michael Rawlings, insieme a un comitato presieduto da Ruth Sharp Altshuler, amica di famiglia dei Kennedy che quel fatidico giorno aveva aspettato inutilmente il presidente in una sala dove avrebbe dovuto partecipare a un pranzo.

E' proprio a Dealey Plaza che il 22 novembre del 1963 il presidente Kennedy venne raggiunto dai proiettili sparati dal sesto piano del Texas School Book Depositary, oggi trasformato in un museo. La Dallas Symphony Orchestra e la U.S. Naval Academy Men's Glee Club, cioe' la banda della Marina con cui il giovane John aveva servito nel Pacifico durante la seconda guerra mondiale, suoneranno una serie di pezzi collegati all'omicidio: da "Murder of a Great Chief o State" composta poche settimane dopo l'uccisione di Kennedy da Darius Milhaud a "The World is Very Different Now", commissionata per il cinquantenario a Conrad Tao. Lo scrittore e storico David McCullough leggera' alcuni brani dei piu' famosi discorsi di Kennedy e poi le campane della citta' suoneranno a morto invitando la popolazione a rispettare un minuto di silenzio alle 12.30, l'ora esatta in cui Lee Harvey Oswald sparo' i colpi mortali al presidente.

Saranno presenti anche dei testimoni oculari dell'assassinio di Kennedy compreso l'ex fotografo del Dallas Times Herald che pubblico' l'immagine di Jack Ruby mentre spara a Oswald. Ci sara' poi il chirurgo dell'ospedale Parkland, tra i primi a trattare Kennedy nonche' il vice sceriffo che ritrovo' il fucile di Oswald nel deposito di libri. Le celebrazioni ufficiali saranno affiancate da una serie di eventi collaterali. Alcuni studenti si riuniranno a University Park dove saranno piantati un albero e delle rose in memoria di Jacqueline Kennedy. E' prevista inoltre una mobilitazione di volontari per onorare Jfk che diede vita all'organizzazione dei Peace Corps, celebrati anche ieri dal presidente Barack Obama alla casa Bianca in occasione del cinquantenario.

Tags:
dallasjfk
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.