A- A+
Esteri
Usa, Donald Trump e Lopez Obrador si sentono amici per la pelle
(fonte Lapresse)

‘Invece di distanziarci abbiamo scelto di viaggiare insieme, lasciare da parte le differenze con il dialogo e il rispetto reciproco’ così il ramoscello d’ulivo, dopo anni di scontri, del Presidente messicano Lopez Obrador  accompagnato da una decina fra i più importanti imprenditori del Paese al Presidente Trump nel corso della sua visita ufficiale di ieri. 

‘Abbiamo avuto scontri e parole forti che tuttavia non si dimenticano-ha continuato Obrador-però ugualmente abbiamo saputo stabilire accordi di cooperazione e invece di rimostranze abbiamo avuto da Lei comprensione e rispetto’.

‘Le relazioni tra noi e il Messico-ha sostenuto Donald Trump dando il benvenuto all’ospite-non sono mai state così strette’.

Nonostante le divergenze su economia , migrazione e commercio siano siderali l’incontro è servito per stemperare i toni degli ultimi tempi che non avrebbero portato da nessuna parte. Invece con la firma del nuovo trattato commerciale del Nord-America, il T-MEC firmato a tre con il Canada, il Messico puo’ sollevare, con un po’ di ossigeno, la sua disastrata economia.

Trump ha trovato analogie con Obrador sostenendo che ‘il Presidente Obrador è stato eletto per combattere la corruzione e per dare il potere al popolo, entrambi abbiamo lo stesso interesse di mantenere il nostro Paese al primo posto’.

‘Insomma-ha detto Trump-contro ogni pronostico siamo amici’. Pronta la risposta del messicano 'certo, molti hanno sbagliato, in effetti abbiamo discusso ma ora siamo amici e continueremo ad esserlo’.

Certo che la campagna di Trump qualche anno fa era sempre stata incentrata contro l’immigrazione messicana e a favore del discusso muro alla frontiera  che si sta costruendo. Vale la pena ricordare che poco tempo fa lo stesso Trump , minacciando forti dazi, aveva costretto Lopez Obrador a mobilitare 25000 uomini dell’esercito per frenare l’immigrazione dal Messico in Usa. Ora con la pandemia si è ridotta dell’85% .

Ma le speranze che con questo accordo, entrato in vigore il 1 luglio, si possa salvare la disastrata economia messicana con una perdita del PIL di -6% e con 20 milioni di posti di lavori persi, hanno messo da parte  tutti gli attriti che hanno scandito le relazioni tra Messico e Stati Uniti negli ultimi anni soprattutto con l’arrivo del tycoon.

Come la pensino i tanti messicani che non hanno visto rinnovati i permessi di lavoro e si vedono un muro di confine al momento non è dato sapere. 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    usatrumpmessicoobrador
    Loading...
    in evidenza
    Fico mostra un lato B 'poetico' Ma la mano del fidanzato...

    Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

    Fico mostra un lato B 'poetico'
    Ma la mano del fidanzato...

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

    Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault: look rinnovato e versione ibrida per la nuova Mégane

    Renault: look rinnovato e versione ibrida per la nuova Mégane


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.