A- A+
Esteri
Venti di guerra/ Missili dalla Corea del Nord verso la Corea del Sud

La Corea del Nord ha lanciato quattro missili a corto raggio in direzione del mare. Lo hanno riferito fonti del ministero della Difesa di Seul. I missili sono stati sparati da una zona montuosa a est, vicino alla costa e alla frontiera con la Corea del sud.

PROCESSATO - Un missionario battista sudcoreano arrestato nell’ottobre 2013 in Corea del Nord dalle autorita’ di Pyongyang e’ riapparso oggi sulla televisione nazionale di Seoul. Secondo quanto riporta AsiaNews, Kim Jeong-wook era vestito di nero e in buona forma fisica e ha “confessato i propri crimini” durante una conferenza stampa organizzata dal regime: “Agendo per conto del Nis – i servizi di intelligence del Sud, ndr – ho cercato di rovesciare il governo nordcoreano. Sono dispiaciuto per le mie azioni e chiedo alle autorita’ di avere pieta’ di me”. Oltre a lui sono ancora nelle mani del governo John Short, missionario australiano 75enne, e Kenneth Bae, cittadino americano condannato a 15 anni per “attivita’ sovversive”. Kim, 50 anni, e’ stato fermato il giorno stesso in cui e’ entrato in Corea del Nord attraverso il confine con la Cina. Secondo gli agenti del regime stalinista, aveva con se’ Bibbie e “altro materiale religioso cristiano”. Subito dopo il suo fermo Pyongyang aveva annunciato di aver catturato “una spia”, ma da allora non aveva piu’ menzionato il nome del missionario. Da parte sua, il Nis ha negato sin dal primo momento ogni coinvolgimento.

Nel corso della conferenza stampa, una pratica usuale orchestrata dal Nord per mostrare “spie e traditori” al popolo di tutta la penisola, Kim ha aggiunto: “Volevo creare una serie di chiese sotterranee in Corea del Nord per diffondere qui il cristianesimo. Per farlo, ho ricevuto migliaia di dollari dai servizi segreti di Seoul. Ho seguito le loro istruzioni e ho anche aperto una chiesa illegale a Dandong, in Cina. Le mie azioni costituiscono un crimine, ma non sono stato maltrattato in carcere”. Non e’ chiaro quale pena rischi il missionario, dato che il governo del Nord non ha commentato la conferenza stampa.

Tags:
venti di guerra
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.