A- A+
Esteri

E' di 17 morti il bilancio dell'attacco di un drone che in Yemen avrebbe scambiato un matrimonio per un convoglio di al Qaeda. "Un raid aereo ha mancato l'obiettivo", ha riferito un testimone, "e ha invece colpito le auto che si trovavano in fila con altre per una festa di matrimonio". L'attacco e' avvenuto nella provincia di al-Bayda ma l'amministrazione americana, responsabile di diversi attacchi con i droni nella campagna antiterrorismo contro al Qaeda nella penisola arabica, non ha confermato ne' smentito.

"Non abbiamo informazioni, al momento", ha detto un funzionario, che ha voluto restare anonimo. Secondo una fonte della sicurezza yemenita, invece, solo "alcune" delle vittime sono civili mentre altre sono state identificate come terroristi. Lo scorso agosto un approfondito rapporto della ong Human Rights Watch aveva lanciato l'allarme sul crescente aumento di vittime civili negli attacchi degli aerei telecomandati nello Yemen.

Tags:
yemen drone
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.