A- A+
Fatti & Conti
Libri scolastici gratis, ecco 103 mln Fondi per le famiglie svantaggiate

In collaborazione con www.professionisti.it

Il ritorno sui banchi si avvicina e con esso anche la spesa dei libri di testo. Ma quest’anno il temuto momento potrebbe fare un po’ meno paura. Il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur) ha infatti stanziato 103 milioni di euro a favore delle famiglie più svantaggiate per l’acquisto dei testi scolastici.  I fondi, validi sia per la scuola dell’obbligo che per gli istituti superiori, saranno suddivisi su base regionale, a seconda della percentuale di famiglie a basso reddito che vi abitano. La soglia di reddito massimo famigliare per poter accedere al sussidio è fissata a 15.943,71 euro per tutte le regioni, e saranno queste ultime a dover comunicare ai beneficiari le modalità di assegnazione dei contributi. Ma andiamo a conoscere nello specifico la distribuzione dei fondi, regione per regione. I tre quarti della cifra verranno destinati alle famiglie con figli che frequentano le scuole medie inferiori. A usufruire della somma più ingente – 15 milioni di euro - sarà la Campania, rivelatasi la regione più in difficoltà nella fotografia dei redditi delle famiglie. Segue la Sicilia, con 14,5 milioni. Al terzo e quarto posto, Puglia e Lombardia, con circa 7 milioni di euro. Segue in Lazio, con 5 milioni. La cifra più bassa andrà invece in Valle d’Aosta, dove il numero di famiglie a basso reddito con figli alle scuole medie inferiori risulta il più basso in Italia. Questo, anche in rapporto alla popolazione, che lo è altrettanto.

26 milioni di euro complessivi andranno invece ai nuclei familiari aventi figli alle scuole superiori. Anche qui primo posto per la Campania, con circa 5 milioni, e a seguire Sicilia, Puglia, Lazio e Lombardia. Per quanto riguarda invece la stima di studenti che usufruiranno dell’aiuto statale, essa è attestata sui 650.000, con una media di circa 178 euro di sussidio per ciascun alunno delle scuole medie inferiori e di 121 euro per ogni alunno delle scuole superiori. In conclusione, con l’avvicinarsi del nuovo anno scolastico, le famiglie più in difficoltà potrebbero dire addio alla caccia ai buoni acquisto per i libri di testo e alle offerte migliori dei supermercati e degli ipermercati nonché alle faticose ricerche dei titoli nei mercatini dell’usato. E questa volta far studiare i propri figli potrebbe rivelarsi molto più economico e semplice del previsto.

Tags:
libri scolasticimiurfondi
Loading...
in vetrina
Coronavirus e Royal Family, PRINCIPE CARLO GUARITO, MA E' ANSIA PER...

Coronavirus e Royal Family, PRINCIPE CARLO GUARITO, MA E' ANSIA PER...

i più visti
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
Lui: "Amore, mi sento bollente" Lei: "Domani facciamo il tampone"

Coronavirus vissuto con ironia

Lui: "Amore, mi sento bollente"
Lei: "Domani facciamo il tampone"


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Coronavirus: Mercedes impegnata per la produzione di apparecchiature mediche

Coronavirus: Mercedes impegnata per la produzione di apparecchiature mediche


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.