A- A+
Food
Al Pavarotti la stella Marchini e grandi Lambrusco

di Michele Pizzillo

Anche i vini arrivano dal modenese, al quarto piano della Galleria di Milano dov’è ubicato il Pavarotti Milano Restaurant Museum. Così Luca Marchini, al suo esordio alla guida del locale, ai salumi, parmigiano reggiano, e al risotto al parmigiano con gocce di aceto balsamico Giuseppe Giusti, ha potuto abbinare i  vini di Casolari di un’antica cantina di Rami Ravarino (via Vandini 461), fondata nel 1600 da Primo Casolari.

Come il gradevolissimo Lambrusco del Nonno, che si fregia della doc Lambrusco di Sorbara, che si presenta con una schiuma fine di colore rosa, mentre il colore è rosso rubino chiaro dai riflessi rosati. Al naso è elegante con i sentori floreali in particolare di violetta e in bocca piacevolmente sapido che unitamente alla freschezza ne esalta l’eleganza. Insomma, è uno dei quei lambruschi che ti mantiene sempre sobio direbbe il Maestro Pavarotti.
L’azienda Casolari oltre al Lambrusco di Sorbara doc, produce anche Lambrusco Grasparossa doc, ma anche vini itg e varie tipologie di vini da tavola.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA DI ANDREA RADIC A NICOLETTA MANTOVANI, ALESSANDRO ROSSO E LUCA MARCHINI

 

Tags:
marchini-lambrusco-pavarotti-stella

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.