A- A+
Green

E' Li Hejun, il presidente di Hanergy, azienda leader del fotovoltaico cinese, l'uomo piu' ricco di Cina secondo la classifica annuale stilata dalla rivista Hurun, con un patrimonio stimato in 26 miliardi di dollari, al 28esimo posto a livello globale. Li Hejun ha soppiantato Jack Ma, il patron di Alibaba, che a settembre scorso aveva guadagnato 25 miliardi di dollari dalla quotazione a Wall Street del piu' grande gruppo di e-commerce cinese. Ma e' ora al terzo posto, dietro Wang Jianlin, presidente del gruppo immobiliare Wanda con un patrimonio stimato in 25 miliardi di dollari e interessi nelle sale cinematografiche Usa e nel calcio europeo: dopo l'ingresso con una quota del 20% nell'Atletico Madrid, Wang sarebbe vicino all'acquisto di Infront, il gruppo guidato dal nipote di Sepp Blatter che gestisce i diritti televisivi delle partite di Serie A.

 Li Hejun, 48 anni, scala quattro posizioni nella classifica di Hurun: lo scorso anno era al quinto posto. Hanergy e' leader in Cina nella realizzazione di tecnologie a film sottile per il fotovoltaico e le azioni della sua controllata - Hanergy Thin Film Power Group - hanno triplicato il loro valore lo scorso anno sulla piazza di Hong Kong, a quota 18 miliardi di dollari. Hanergy e' nota per gli investimenti in tecnologie avanzate nel ramo delle energie rinnovabili: proprio ieri, a Pechino, il gruppo aveva lanciato un nuovo progetto di auto a energia solare, in partnership con altri tre gruppi stranieri e due aziende cinesi. Oggi, invece, Hanergy ha risposto al Financial Times che aveva condotto un'inchiesta sul gruppo, spiegando il proprio stato patrimoniale e gli investimenti dell'ultimo anno, dopo che il quotidiano aveva avanzato dubbi sulla reale entita' delle fortune del gruppo e del suo presidente per alcune vendite poco chiare e bilanci aziendali non aggiornati.

La Cina e' sempre piu' presente nella classifica di Hurun. Lo scettro di uomo piu' ricco del mondo rimane al fondatore di Microsoft, Bill Gates, seguito al secondo posto dal magnate delle telecomunicazioni messicano Carlos Slim, e al terzo dal guru degli investimenti Warren Buffett, ma i cinesi crescono a ritmi piu' alti degli statunitensi, con 72 nuovi volti in classifica, contro "solo" 56 nuovi ingressi a stelle e strisce. Il numero totale dei miliardari ha superato quota duemila (2089). In calo dell'1,5%, invece, il patrimonio complessivo dei miliardari mondiali, a 6700 miliardi di dollari. La Cina conta 430 miliardari in classifica, 72 in piu' dello scorso anno, con fortune complessive stimate in 1200 miliardi di dollari. La maggiore parte di loro appartiene al mondo dell'immobiliare: sono 119 gli imprenditori del real estate cinese a comparire nella lista di Hurun. Nella Greater China - che comprende anche Hong Kong, Macao e Taiwan - la citta' con piu' miliardari e' Hong Kong, a quota 71, poco sopra Pechino, a 68, mentre al terzo posto figura Shenzhen, con 34 nomi presenti nella lista.

Tags:
cinafotovoltaicoli hejun
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.