A- A+
Green
Flora Trade Show: ecco le piante che fanno bene alla salute

“Con l’obiettivo di divulgare l’opportunità della specializzazione del centro Giardinaggio quale chiave strategica per affrontare la difficile sfida del mercato di questi tempi”, dichiara il presidente dell’AICG Silvano Girelli, “abbiamo deciso di chiamare a raccolta a Flora Trade Show, cornice ideale per parlare ai nostri associati, esperti del settore che potessero darci lettura dei principali trend del verde e dei risultati di importanti ricerche condotte sulle piante”.

 
Tra gli interventi, particolare interesse ha destato quello di Mario Chesini (Floricoltura Chesini di Montichiari - BS) che ha illustrato i benefici delle piante da interno. “
Esistono piante capaci di migliorare sensibilmente la vita umana e rendere migliori le abitazioni assorbendo le sostanze negative dell’aria che si respira quotidianamente”, ha spiegato Chesini .“Dagli anni ‘80 ad oggi numerose ricerche e misurazioni hanno portato a risultati tangibili: con determinate piante nella propria casa, si vive meglio, si respira meglio e si sogna di più”.

La Sansevieria è “la pianta dei sogni”. Se posta in camera da letto, oltre ad essere capace di consumare particelle di benzene, tricloroetilene, di formaldeide - presente nell’arredamento moderno o nei vestiti - o di altre sostanze negative come lo xilene e il teulene, assorbe le onde elettromagnetiche ed è capace di emettere maggior ossigeno di notte, contrariamente ad altre piante, perché utilizza anidride carbonica. L’Areca è la più umidificante da interni: abbatte tra il 50% e il 60% di polveri, batteri e microbi dell’aria. Ideale per respirare meglio in generale, ma benefica per gli allergici in particolare. La Chlorophytum è invece la più capace di assorbire il monossido di carbonio presente nelle nostre abitazioni: si pensi all’utilizzo dei gas in cucina o agli appartamenti di città sottoposti a smog.

 AICG

l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio ha la finalità di promuovere aggiornamenti formativi per i propri associati (oggi a quota 150 in Italia) attraverso la partecipazione a manifestazioni, convegni e l’organizzazione di tour didattici in tutta Europa alla scoperta delle nuove frontiere e tendenze del florovivaismo internazionale.

 
LA “FESTA DEI NONNI” CONQUISTA FLORA TRADE SHOW

 
Presentata a Rimini Fiera dal comitato promotore la festa dedicata alle colonne portanti della famiglia.
E per una volta saranno i nipotini a preparare loro una sorpresa

La conoscono in pochi, anche se tra poco compirà 10 anni. Va bene la festa del papà, benissimo quella della mamma, ma… i nonni? Et voilà, il 2 ottobre – non a caso la festa degli Angeli custodi –festeggeremo proprio loro, in fondo le vere colonne portanti di tante famiglie di oggi. In Italia sono 11.500.000 e il 70% è ‘nonno-sitter’. I regali ufficiali per la loro festa? Piante e fiori. Sono, inoltre, numerosi i ‘vip’ cresciuti dai propri nonni: tra loro l’attuale presidente USA Barack Obama e l’ex presidente Bill Clinton.
 
A Flora Trade Show (primo Salone del florovivaismo e del paesaggio di Rimini Fiera, in corso fino a domani assieme a Macfrut) la Festa dei Nonni è stata presentata questo pomeriggio in conferenza stampa dal comitato promotore. In fiera sono anche organizzate numerose iniziative per i fioristi e i garden center.
“Ci è sembrata una bella idea coinvolgere i nonni
, anche per diffondere e promuovere la cultura del verde”, ha detto Cosimo Pagano, presidente onorario del Comitato Nazionale Festa dei Nonni. Chi meglio di loro può comunicare l’importanza del legame con la terra e le sue meraviglie?
“Vogliamo mettere in comunicazione le generazioni”, ha sottolineato Charles Lansdorp, presidente della Fondazione Felini (che ha come testimonial il calciatore Clarence Seedorf), “anche perché, in un certo senso, ogni anziano è un po’ nonno di tutti”. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche: Chicco Pastorino, Arturo Croci,Carlo Sprocatti, Walter Bassani e Mara Verbena.

Numerosi i temi trattati in fiera: dai diversi stili per allestire le vetrine, alle tipologie di piante e fiori più adatte a questa ricorrenza; da come confezionare il regalo, agli accessori da abbinare per rendere unico l’omaggio “verde”. Una collaborazione Italo/Olandese sostiene questa simpatica ricorrenza a cui è stata dedicata un’area dimostrativa di laboratori creativi, resa interattiva da bambini e nonni “speciali”. E per una volta saranno proprio i più piccoli a fare una sorpresa ai grandi, componendo una vera e propria poesia-racconto dedicata ai nonni.
Anche se il fiore ufficiale della festa è il non-ti-scordar-di-me, tutte le piante da interno o per il giardino, le piante per l’orto o i fiori recisi possono diventare un gradito omaggio, simbolo dell’affetto che lega ogni nipote ai propri nonni.
La Festa dei nonni è una ricorrenza civile, presente in molti Paesi del mondo, introdotta in Italia con la Legge 159 del 31 luglio 2005, quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale, nel trasferimento delle tradizioni e della cultura alle nuove generazioni.
 
PROGRAMMA DI 
Venerdì 25 settembre pad. A1

Ore 10.30 - Presentazione e discussione delle vetrine realizzate
Ore 11.30 - Realizzazione di piccole composizioni in tema con la ricorrenza
Ore 15.00 - Dimostrazioni, suggerimenti, idee per la Festa dei Nonni
Con la partecipazione delle scuole di decorazione floreale: Assofioristi, Laboratorio Idee, Le mani parlano, Pianeta Fiore, Scultura Fiori coordinati dalla Guida Fioristi Italiani.
Aziende sostenitrici: VGB, Barendsen, Chrysal, Van der Plas, I Felini, Kingdom of the Netherlands, Productschap Tuinbouw, Dümmen Orange, Schoneveld, Amigo Plant, Faxiflora, Lievaart.
 

 
COLPO D'OCCHIO SU FLORA TRADE
Date: dal 23 al 25 settembre 2015. Padiglioni: A1 – A2 e A3. Ingresso: riservato solo agli operatori professionali. Orari: dalle 9.30 alle 18.30, ultimo giorno chiusura alle 17.30. Patrocini: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, CIA Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura e Coldiretti Emilia Romagna, Associazione Nazionale Piante e Fiori d'Italia, Florconsorzi, Florasì. Direttore Business Unit: Patrizia Cecchi, Project manager: Orietta Foschi.
 

Tags:
piante-flora-salute
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.