A- A+
Green
donna bicicletta

Ridurre le emissioni, fare sana attività fisica, e non solo. Scegliere la bicicletta stimola il riciclo, grazie a un'idea di Juan Muzzi, un inventore uruguaiano trapiantato in Brasile. Già ribattezzato lo Steve Jobs delle due ruote, Muzzi  ha realizzato la prima bicicletta al mondo con plastica riciclata, utilizzando milioni di bottiglie raccattate nelle discariche e arrivando a far risparmiare al Terra chili di petrolio ed emissioni nocive.

Quanto fa bene al corpo una bella passeggiata in bicicletta? Sappiamo che l’attività fisica è importante ma se questa si associa al rispetto dell’ambiente allora il guadagno è doppio: per noi e per il nostro pianeta. Juan Muzzi, inventore uruguaiano, ha ideato le rivoluzionarie Muzzi Cycles, biciclette da strada costruite senza saldature e vernici e con abbondante impiego di PET. In un anno infatti il signor Muzzi è stato in grado di riciclare 15.840.600 bottiglie in Pet, 132.000 telai di bicicletta, e di risparmiare 980.732 kg di petrolio e 2.738.227 kg di Co2. E sostenibile è anche il prezzo: una “ricicletta” costa solo 140 dollari ed è in vendita online.

Nella costruzione e nelle caratteristiche, le innovative biciclette ricordano la struttura ossea del corpo umano: agili, leggere e realizzate seguendo l’idea della cavità. Ma a differenza nostra non subiscono l’usura del tempo poiché non arrugginiscono e restano integre a lungo. Recentemente Juan Muzzi ha affermato che l’idea era piaciuta a Germani e Stati Uniti, ma aveva avuto resistenze proprio nel Brasile. Un finanziamento del Banco Uruguaiano gli ha permesso di avviare l’attività e ora le “riciclette” stanno avendo un enorme successo proprio nel Sudamerica.

Tags:
biciclettaambientericiclo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.