A- A+
Green
Mercato auto elettriche in Italia: ad aprile la domanda supera l'offerta

Motus-E, associazione che raggruppa tutti gli stakeholder della mobilità elettrica, nel suo editoriale mensile dedicato alle immatricolazioni di aprile evidenzia una continua crescita delle Pev, le auto alla spina Plug-in Electric Vehicle, somma di Bev e Phev. Durante il mese di aprile hanno infatti registrato 11.504 unità, raggiungendo la quota di mercato del 7,91%, nello specifico con 4.842 Bev (auto elettriche a batteria) e 6.662 Phev (ibride plug-in). "Ovviamente la situazione del mercato automotive attuale – sottolinea il report– non è confrontabile con il drastico calo registrato a causa del lockdown dell’anno scorso ma solo con i mercati aperti in situazione pre Covid del 2019. Il mercato totale dell’auto ad aprile 2019 ha contato 175.000 unità, registrando pertanto un calo del -17% rispetto allo stesso mese del 2019". 

"È da evidenziare che i numeri di questo mese sarebbero stati superiori se il 37% del bonus speso in aprile fosse stato utilizzato per immatricolazioni e non solo prenotazioni come effettivamente avvenuto –si legge nel report– è indispensabile che il governo intervenga con chiarezza e tempestività sulla pianificazione del prossimo quadriennio, per far sì che l'Italia sia davvero un Paese appetibile per i veicoli elettrici", continua Motus-E. 

"Se analizziamo quanto immatricolato nel 2021 sino ad aprile dal punto di vista delle motorizzazioni si nota che tutti i veicoli “elettrificati” (intendendo oltre che Bev e Phev anche le “ibride” nelle varie declinazioni) hanno fatto registrare circa 207.000 immatricolazioni, superiori quindi alle diesel (205.000) e alle benzina (197.000). D’altra parte le Bev e le Phev totalizzano quasi 42.000 immatricolazioni, di queste 18.600 Bev superano le motorizzazioni a metano (15.600) e GNL (36.800)", sottolinea Motus-E. 

"La preferenza dei clienti va dunque sempre più nella direzione della sostenibilità, non solo sul versante anidride carbonica ma anche in quello di un miglior impatto degli inquinanti locali. Il modello 'full electric' più venduto fino al mese di aprile 2021 è la Fiat 500E che con 3.115 unità incrementa i volumi del 50% rispetto a marzo (2.056). Al secondo posto sale la Smart Fortwo con 2.324 unità (+601, +35% rispetto a marzo) seguita da Renault Twingo con 1.782 (+528, +42%). Tesla Model 3 invece scivola al quarto posto con 1.705 unità, un dato che non stupisce viste le politiche di consegna della casa americana che si focalizzano sull’ultimo mese di ciascun trimestre. Con 1.659 chiude la top 5 la Zoe (+423, +34%)", conclude il report. 

Commenti
    Tags:
    mercato auto elettriche italiamercato auto elettriche italia aprileauto elettriche italia
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Nulla di cinese è mai durato... Ma ora si battono tutti i record

    Covid vissuto con ironia

    Nulla di cinese è mai durato...
    Ma ora si battono tutti i record

    i più visti
    in vetrina
    Giulia De Lellis senza trucco: "Accettarsi? È lunga, ma ce l'ho fatta". VIDEO

    Giulia De Lellis senza trucco: "Accettarsi? È lunga, ma ce l'ho fatta". VIDEO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Toyota apre il pre-booking di Nuova Yaris Cross Hybrid

    Toyota apre il pre-booking di Nuova Yaris Cross Hybrid


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.