A- A+
Green
La rivoluzione green non poteva che arrivare dalla Norvegia, dove le auto elettriche vantano già una quota di mercato del 30%. Ebbene, il Paese nordico avrebbe deciso di mettere definitivamente al banco vetture a benzina nel giro di 10 anni.
 
La proposta avrebbe già l'ok dei principali partiti e consisterebbe in uni stop alle immatricolazioni di auto con motore endotermico a partire dal 2025. Al loro posto solo veicoli elettrici ad impatto zero.

Grande soddisfazione per la proposta di legge è stata espressa dal magnate ecologista Elon Musk, Ceo di Tesla, che in un tweet si è detto estremamente felice per questa scelta della Norvegia. Il Paese scandinavo però non è il solo in Europa che sta pensando di mettere al bando delle auto convenzionali: in aprile l'Olanda ha varato la prima di una serie di leggi che prevede un graduale abbandono dei motori a combustione.
Tags:
norvegia auto elettriche 2025
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.