Bari, 28 set. (Adnkronos) - Si calcola una produzione dalle 3 alle 5 tonnellate all'anno di alga spirulina nell'impianto che è stato allestito nelle vasche in serra dello stabilimento del pastificio Andriani a avina in Puglia, in provincia di Bari.Lo ha spiegato il presidente e amministratore delegato di Andriani spa, Michele Andriani, che oggi ha presentato insieme ai rappresentanti della start up barese Apulia kundi la nuova linea di produzione tesa a quella economia circolare che l'azienda murgiana persegue da tempo. Un'altra delle caratteristiche dell'ambizioso piano strategico della Andriani, finalizzato alla waste reduction (riduzione degli sprechi e degli scarti) e alla carbon neutrality, è l'utilizzo di una bassissima quantità di acqua che viene recuperata dal processo di trafilazione e la produzione del pastificio, poi viene depurata e utilizzata per la coltivazione nelle vasche in serra della microalga, nota nell'antichità come cibo degli dei ma ribattezzata cibo del futuro, sia per le sue qualità nutritive sia per la sua grande sostenibilità ambientale.  Infatti l'alga spirulina assorbe CO2 e rilascia ossigeno. Il risparmio  giornaliero di acqua equivale, ha spiegato Andriani, "a 185 docce quotidiane, circa 13 metri cubi, o al consumo giornaliero di un grattacielo di 20 piani". Peraltro l'alimentazione energetica delle serre avverrà in modo naturale e non artificiale, cioè grazie al calore del sole,  e pertanto la produzione di alga spirulina sarà sospesa nei mesi di più scarsa insolazione (dicembre,  gennaio e febbraio), proprio per rispettare i principi della sostenibilità ambientale. Con il brand di Felicia la Andriani ha cominciato a produrre da pochissimo anche pasta alla Spirulina, 100% italiana, precisamente spaghetti, per il momento solo un formato lungo ma sono allo studio altri formati di pasta corta.Il progetto è stato presentato oggi da Raffaele Raso, Csr&Sustainability Manager di Andriani, da Michele Andriani, presidente e amministratore delegato della stessa società, da Danila Chiapperini, cofounder di Apulia Kundi insieme a Settanni. Ha partecipato anche Alessia Marcuzzi, testimonial di Felicia, brand di Andriani. La Spirulina prodotta da ApuliaKundi in cooperazione con Andriani, 100% italiana, naturale e biologica, è coltivata in un ambiente controllato, al fine di garantire standard qualitativi elevatissimi. La micro alga, dopo essere stata raccolta dalle vasche di produzione attraverso filtri a maglie molto strette, è pressata, estrusa ed essiccata a freddo al fine di preservare le sue caratteristiche nutrizionali.  Successivamente, una parte di questa incredibile materia prima verrà utilizzata da Andriani come ingrediente nella produzione di pasta biologica e naturalmente gluten free a marchio Felicia, e l’altra per diverse formulazioni ApuliaKundi, tra cui stick, compresse e prodotti funzionali già in commercio.  Per Felicia è stato sviluppato il formato Spaghetti alla Spirulina, che sta facendo il proprio ingresso in questi giorni nella Grande distribuzione organizzata. Sono inoltre allo studio nuovi formati. Il processo di pastificazione con le materie prime avviene aggiungendo la Spirulina essiccata e macinata alla farina di riso integrale.   L'alga spirulina (chiamata cosi per la sua forma a spirale osservabile solo attraverso un microscopio) possiede un alto valore nutrizionale; fonte di fibre, di ferro, di potassio; gusto sorprendente e salino, sebbene la Spirulina non sia un’alga marina.

in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

i più visti
motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.