Roma, 13 feb. - (Adnkronos) - Schneider Electric annuncia il suo ingresso nell’iniziativa EV100 di The Climate Group e sostituirà il 100% della flotta di veicoli aziendali con veicoli elettrici, entro il 2030. L’annuncio è stato dato in concomitanza con il lancio della ricerca 2020 Progress and Insights Annual Report di The Climate Group; lo studio evidenzia che la domanda di veicoli elettrici è in crescita e che le aziende stanno progredendo rapidamente verso i loro obiettivi, dove i modelli sono disponibili.Secondo il report speciale di Ipcc , entro il 2030 è necessario tagliare del 45% le emissioni globali di anidride carbonica per limitare a 1,5 °C l’incremento della temperatura del pianeta. "La mobilità elettrica è essenziale per arrivare a questo obiettivo, unita alla decarbonizzazione, alla decentralizzazione e alla digitalizzazione dell’energia. Nonostante ciò, finora l’adozione della mobilità elettrica procede troppo lentamente", fa sapere l'azienda.Con il suo impegno, Schneider Electric si augura di dimostrare che è possibile arrivare a un cambiamento in tempi rapidi, contenendo i costi e garantendo comfort agli automobilisti. Per questo, entro il 2030 sostituirà 14.000 auto aziendali in uso in oltre 50 Paesi con modelli elettrici; sempre entro il 2030 l’azienda installerà infrastrutture di ricarica EV nei suoi uffici principali e stabilimenti produttivi; in alcuni di questi siti, sarà impiegata l’innovativa architettura EcoStruxure per la mobilità elettrica, che combina l’uso di microgrid, soluzioni per la gestione degli asset e nuovi sistemi di gestione dell’energia. L’adesione a EV100 per Schneider Electric è un ulteriore passo nella sua strategia di contrasto al cambiamento climatico, che si basa su obiettivi science based per il contenimento entro 1,5°C del riscaldamento climatico globale. Nel 2019 l’azienda si è impegnata a ottenere la carbon neutrality nel suo ecosistema entro il 2025 e diventare a emissioni net-zero entro il 2030: passare alla flotta elettrica permetterà di portare a zero le emissioni dirette di CO2 prodotte dalle auto aziendali. Per molti dipendenti di Schneider Electric l’uso di veicoli elettrici è già nella quotidianità. L’azienda ha sviluppato negli ultimi anni e poi installato presso numerosi siti nel mondo infrastrutture di ricarica elettrica con veicoli a disposizione dei suoi dipendenti, ad esempio in Norvegia. Anche i dipendenti Schneider Electric che lavorano in Germania nel Campus Euref, dove si adottano le tecnologie più innovative per la riduzione di CO2 generata da energia e trasporti, sperimentano, insieme ai lavoratori delle altre 150 aziende lì presenti, questa nuova mobilità. La trasformazione che interesserà nei prossimi 10 anni oltre 50 Paesi in cui l’azienda è presente, cambierà le abitudini di tante altre persone. Oltre a portare in elettrico la propria flotta aziendale, Schneider Electric aiuta le aziende a compiere questo passaggio con investimenti e collaborazioni rivolte a start up quali eIQ Mobility che offre servizi di consulenza e software per l’elettrificazione delle flotte, e DST, che offre logistica as a service per la gestione delle flotte elettriche e ha già oltre 16.000 veicoli elettrici in gestione. Inoltre Schneider Electric è investitore ed è partner di Volta, i cui modelli di business innovativi permettono a proprietari immobiliari e automobilisti di avere ricarica gratuita per i veicoli elettrici in cambio di pubblicità. Schneider Electric aderisce a tre iniziative di The Climate Group; EP100, RE100 e ora EV100. Si tratta di progetti complementari e trasformativi nell’ottica di ridurre a zero le emissioni prodotte dalle attività operative entro il 2030, in linea con l’obiettivo di contenere entro 1,5 °C l’aumento della temperatura globale.EP100: l’iniziativa mira a raddoppiare entro il 2030 la produttività dell’energia (prendendo come punto di partenza i dati dell’anno 2005), con l’ambizioso obiettivo quindi di raddoppiare il risultato economico di ogni unità di energia consumata. RE100: l’iniziativa prevede di arrivare a usare il 100% di energia rinnovabile entro il 2030, con un obiettivo intermedio fissato all’80% entro il 2020. I progressi in questo ambito sono riportati da Schneider Electric nel suo report Schneider Sustainability Impact (SSI).

in vetrina
Lana Rhoades, pornostar svela il messaggio da un calciatore famosissimo...

Lana Rhoades, pornostar svela il messaggio da un calciatore famosissimo...

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

motori
Milano Monza Motor Show e Salone del Mobile, in contemporanea il 18-21 giugno

Milano Monza Motor Show e Salone del Mobile, in contemporanea il 18-21 giugno



RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.