A- A+
Green
orso polare

Il futuro del l'orso polare è "quantomeno dubbio a causa del riscaldamento dell'Artico". E' l'allarme lanciato dal Wwf. Il cambiamento climatico una grave minaccia per l'orso, la cui sopravvivenza è legata alla presenza dei ghiacci", afferma Geoff York, esperto dell'associazione ambientalista. In assenza di ghiaccio da calpestare, si restringe anche il territorio di caccia. E la sopravvivenza diventa sempre più complicata. Non ha caso il Wwf ha proclamato il l 2013 "Anno internazionale del l'orso polare"

Secondo gli esperti, gli Stati interessati alla tutela dell'Artico dovrebbero raddoppiare i loro sforzi per proteggere l'habitat dell'orso. Un appelo rivolto soprattuto al Canada, che ospita il 60% dei 20-25 mila orsi polari rimasti al mondo. Gli altri Paesi che hanno sottoscritto l'accordo sono la Danimarca, gli Stati Uniti, la Norvegia e la Russia. Nel 2011, il governo canadese ha aggiunto il mammifero carnivoro alla sua lista delle specie vulnerabili o in pericolo, definendo la sua situazione "preoccupante".

Tags:
orso biancowwfambiente

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.