A- A+
Green

Un abitante di Kiribati, l'arcipelago del Pacifico meridionale minacciato dall'innalzamento del livello del mare, ha chiesto lo status di rifugiato alla Nuova Zelanda proprio a causa del surriscaldamento climatico. Ioane Teitiota, 37 anni, ha presentato ricorso contro il rifiuto delle autorita' neo-zelandesi di concederli lo status di rifugiato, uno 'stop' che lo costringerebbe ad un ritorno forzato a Kiribati.

Ma secondo il suo avvocato, Michael Kitt, il suo assistito non puo' tornare a Kiribati, un arcipelago di una trentina di atolli corallini, proprio perche' questi sono minacciati dall'innalzamento del livello del mare. "L'accesso all'acqua dolce e' un diritto fondamentale e il governo di Kiribati non e' in grado di garantirlo perche' e' un elemento totalmente al di fuori del suo controllo", ha spiegato l'avvocato ai media locali.

Il caso, secondo il legale, potrebbe costituire un precedente non solo per i 100mila abitanti di Kiribati, ma per tutte le popolazioni che vivono in posti minacciati dai cambiamenti climatici causati dall'uomo; e poiche' i cambiamenti climatici si stanno aggravando, questi potrebbero creare una nuova classe di rifugiati al momento non riconosciuti dalle convenzioni internali.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nuova zelandarifugiato climaticocambiamenti climaticiioane teitiota
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.