A- A+
Lavori in Casa
L’Italia riparte dal mercato dei servizi: è boom di richieste per la casa

Nonostante le paure legate all’emergenza sanitaria, la voglia di ripartire è tanta, e lo dimostrano i dati raccolti da ProntoPro.it, portale numero uno in Italia per domanda e offerta di servizi professionali. Nella prima settimana della Fase 2 di lotta al Covid-19 le richieste per il mercato dei servizi si sono riportate ai valori pre-emergenza ed è boom di richieste per i professionisti impiegati nel settore della casa: +71% per idraulici, elettricisti, ma anche installatori di aria condizionata e giardinieri. 

Nell'Osservatorio COVID-19 di ProntoPro è possibile confrontare il numero di richieste di servizi pervenute sul portale settimanalmente con le richieste raccolte nella settimana pre-Coronavirus, quella dal 17 al 23 febbraio.

Forse non sarà un’estate in quarantena, ma sicuramente più casalinga
Le nostre case, vuote per gran parte delle tempo prima dell’arrivo del Coronavirus, ora ospitano uffici di fortuna, aule scolastiche improvvisate e attività ricreative sette giorni su sette. Messe a dura prova le abitazioni necessitano di maggiore cura e maggiori interventi da parte dei professionisti del settore, e in vista di un’estate forse non in quarantena, ma sicuramente più casalinga, gli italiani stanno cercando di trasformarle in ambienti idonei ad ospitarli nei mesi più caldi dell’anno. Negli ultimi giorni si sono impennate le richieste per l’installazione di aria condizionata, ma anche di zanzariere e tende da sole; chi ha la fortuna di possedere un giardino si avvale del supporto di professionisti del verde per renderlo più ordinato e accogliente. Un dato spicca sugli altri: la richiesta di installazione di piscine fuori terra è raddoppiata rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.

Servizi per le imprese e spedizioni a domicilio i settori che hanno retto meglio alla crisi
In positivo già da tre settimane rispetto alla fase pre-emergenza le richieste per professionisti a supporto delle imprese, che segnano al momento un +34%. Tra le prestazioni più richieste per questa categoria ci sono le imprese di pulizia, chiamate ad intervenire anche in vista della riapertura di alcune attività a partire dal 4 maggio; chi fornisce servizi informatici, probabilmente a supporto delle attività di smart-working che molte aziende hanno cercato di ottimizzare durante il lockdown; ma anche i commercialisti, consultati per districarsi fra le agevolazioni offerte dal governo e le varie modalità di richiesta.Un analisi a parte merita la consegna a domicilio, che permette alla categoria Altro di far registrare un +51% di crescita: stanno utilizzano questo servizio i parrucchieri e gli estetisti, ma anche i ristoratori, i piccoli commercianti locali di prodotti di artigianato e abbigliamento, a cui è stata consentita da alcune settimane la consegna a domicilio.

Le regioni che stanno uscendo con più velocità dalla crisi e chi invece fatica ancora
All'inizio della Fase 2 di questa emergenza il Lazio risulta la regione in maggiore ripresa, facendo registrare un +12% di richieste rispetto alla settimana pre-emergenza. Nonostante Lombardia e Liguria possano essere annoverate fra le prime regioni colpite dalle restrizioni anti Coronavirus, stanno reagendo con ottimismo alla ripresa, per un incremento del 10% di richieste in Lombardia e del 3% in Liguria. Anche se ancora in negativo sul numero di richieste complessive, Basilicata e Sicilia hanno fatto registrare la crescita più importante nelle ultime due settimane: la prima è passata un -40% ad un -3%, il territorio siculo da -30% a -2%, avvicinandosi fortemente all’attuale media nazionale.I territori più in difficoltà sembrano essere invece la Puglia e la Sardegna, due regioni sulle quali il blocco delle attività turistiche ha sicuramente avuto un impatto importante, che registrano un calo delle richieste del 12%. Fanalino di coda della ripresa il Molise, ancora ad un -26% di richieste rispetto alla settimana pre-emergenza.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    prontoprocoronavirusservizicasa
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.