A- A+
Lavoro
Permessi per allattamento, verifica delle rinunce spontanee
logo fondazione studi
 

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali risponde all'interpello n.23 posto dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro in data 24 settembre 2015 sul tema riguardante il diritto della lavoratrice madre di rinunciare ai permessi per l'allattamento durante il primo anno di vita del bambino.

Per il Ministero la fruizione dei permessi giornalieri costituisce un diritto potestativo della lavoratrice madre, che può, quindi, decidere liberalmente se usufruirne.


Inoltre, se il datore di lavoro negasse alla lavoratrice madre il permesso giornaliero, andrebbe incontro ad una sanzione; se invece la lavoratrice non usufruisse più del permesso richiesto, non ci sarebbe alcuna sanzione per il datore. Il Ministero vigilante ha in ogni caso il potere di verificare la spontaneità della rinuncia ai permessi, che deve avvenire sempre nell'interesse della lavoratrice madre. 
 

 

 

 

 

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.