Grisignano di Zocco (Vi), 14 set. (Labitalia) - Velocizzare la campagna vaccinale grazie alla tecnologia 4.0 oggi è possibile. La soluzione arriva da Prorob, start-up padovana della scuderia di Start Cube, l'incubatore d'impresa del Pst Galileo Visionary District, e fondata da tre ricercatori in ingegneria meccatronica che dal 2019 fa parte del gruppo di aziende partecipate da Considi. Grazie alle conoscenze acquisite nel mondo della ricerca accademica e alla loro applicazione in ambito industriale, Prorob ha ideato Vax-logistics, la prima piattaforma digitale interamente progettata per la gestione delle dosi vaccinali. I suoi obiettivi primari sono due: la pianificazione delle somministrazioni in base alla disponibilità di dosi e il sostegno nella gestione della logistica di distribuzione ai centri vaccinali.La tecnologia viene utilizzata per gestire le dosi di vaccino nella provincia di Verona da parte dell’Azienda ULSS 9 Scaligera, dove in media vengono somministrate quotidianamente più di 3.000 dosi su 5principali Centri Vaccinali per la popolazione e oltre 100 centri di somministrazione minori tra ospedali, case di riposo, medici di famiglia e farmacie. La piattaforma permette di sapere in ogni momento dove si trovano le dosi giacenti, per ogni centro vaccinale e di pianificare il numero di posti disponibili da mettere in prenotazione nei centri vaccinali, considerando sia le dosi presenti in magazzino, sia le consegne previste. E, soprattutto, permette di ottenere tutte queste informazioni con un click attraverso un’interfaccia semplice e intuitiva."La progettazione della piattaforma è stata complessa, sia per l’incertezza e l’alto numero di imprevisti a cui la campagna vaccinale è stata soggetta, sia per le tempistiche stringenti - spiega Fabio Oscari, CEO di Prorob-. Nonostante ciò, è stata una sfida estremamente avvincente e siamo soddisfatti dei risvolti pratici della nostra tecnologia: la piattaforma sta ottenendo grandi risultati in termini di risparmio di tempo e precisione delle operazioni»."Siamo orgogliosi di essere partner di una realtà così all’avanguardia nell’ambito delle tecnologie innovative, che hanno ricadute concrete sulla vita della collettività. Industria 4.0, infatti, non è stata solo una rivoluzione industriale, ma è stata a tutti gli effetti una rivoluzione culturale e sociale, che incide sulla nostra quotidianità -dichiara Gianni Dal Pozzo, amministratore delegato Considi-. La piattaforma di Prorob ne è la prova: grazie all’applicazione della tecnologia 4.0, è possibile gestire con maggiore efficacia ed efficienza la complessità della campagna vaccinale, un tema che ci riguarda tutti da vicino".Prorob srl nasce nel 2017 dall’intuizione e intraprendenza di tre ingegneri con dottorato di ricerca che hanno svolto attività di ricerca presso l’Università di Padova, University of California Irvine e Columbia University, e il cui obiettivo è quello di creare innovazione nelle PMI italiane. Nel 2019 Considi entra a far parte di Prorob con l’obiettivo di creare una partnership strategica nel campo di Industria 4.0.

in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium

i più visti
i blog di affari
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA
Green Pass obbligatorio, Italia avamposto del nuovo ordine terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.