Roma, 20 lug. (Labitalia) - Investimenti per la digitalizzazione, lavoro agile e riscoperta del brand made in Italy. Sono questi i 3 fattori su cui puntare dopo il Covid-19 secondo i 250 chief marketing officer italiani intervistati da Deloitte sul futuro marketing. "Secondo quanto emerge dalla nostra survey – spiega Andrea Laurenza, technology leader di Deloitte Italia – l’imperativo numero uno dopo il Covid-19 sarà la digitalizzazione dei servizi e dei canali di comunicazione. Inoltre, per soddisfare le esigenze di consumatori sempre più esigenti, le aziende dovranno implementare una comunicazione sempre più human centric". E se la digitalizzazione era un trend già consolidato prima del Covid-19, ora la pandemia ha reso inevitabile e irreversibile questo processo, spiega Laurenza: "Mentre la maggior parte dei cmo prevede una riduzione dei budget di marketing a causa del rallentamento del business causato dal covid-19, il 70% degli stessi cmo pensa che le risorse per investimenti in digitalizzazione di servizi e prodotti saranno superiori a quelle dell’anno precedente. Nella stessa direzione va il trend che riguarda il lavoro agile: il 59% dei cmo ritiene che questa nuova modalità di lavoro, introdotta per rispettare le misure di contenimento del virus, è venuta per restare e cambierà irreversibilmente l’organizzazione del lavoro". Riccardo Plata, marketing & content partner di Deloitte Digital, aggiunge: "Un elemento interessante è che praticamente tutti i cmo sono d’accordo sul fatto che, se dovessero rilanciare l’azienda Italia, punterebbero su un piano strategico centrato sul brand made in Italy. Il Covid-19 ha avuto un effetto immediato sulla supply chain globale e uno dei possibili effetti positivi per le imprese italiane, nel medio periodo, potrebbe essere un parziale reshoring della produzione, con un rafforzamento delle filiere italiane e del marchio Made in Italy". Una strategia che, tra l’altro, è in linea con la convinzione dei cmo secondo cui nello scenario futuro i consumatori saranno sempre più orientati a premiare i brand percepiti come autentici, trasparenti, sostenibili e vicini alla comunità. Infine, il 70% dei cmo si aspetta di entrare nella new normality in un periodo di tempo che va dai 3 ai 9 mesi.

in evidenza
Nuovi vipponi in Casa. Nomination Gregoraci, lingerie da infarto...

GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. DAYANE MELLO, DOCCIA SEXY

Nuovi vipponi in Casa. Nomination
Gregoraci, lingerie da infarto...

in vetrina
MADDALENA CORVAGLIA, fisico da urlo: guarda che verticale! Le foto delle Vip

MADDALENA CORVAGLIA, fisico da urlo: guarda che verticale! Le foto delle Vip

motori
Dopo il lockdown riprende l’attività dell’AMG Driving Academy Italia

Dopo il lockdown riprende l’attività dell’AMG Driving Academy Italia

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Offerta Vincolante di Isagro per 100% del capitale di Phoenix-Del srl
OLEG a Venezia. Alessandra Basile intervista Valentina Castellani Quinn
Redazione Trendiest News
Associazione Libertà in Testa. Successo dell'evento “Cosa dicono i giovani?”
Paolo Brambilla - Trendiest

I sondaggi di AI

Come voterai al referendum del 20-21 settembre sul taglio dei parlamentari?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.