Catanzaro, 15 ott. (Labitalia) - "Oggi è morta la presidente di tutti i calabresi, una donna forte, tenace, che, pur sapendo da tempo di essere malata, ha buttato il cuore oltre l'ostacolo per amore della Calabria. Le ci credeva davvero di poter cambiare questa regione e lo dimostrano gli atti che ha compiuto. Si era messa in tesa di farlo, di utilizzare un modello di governo diverso". Così, con Adnkronos/Labitalia, Aldo Ferrara, presidente di Unindustria Calabria, commenta la morte della presidente della Regione, Jole Santelli. "In questo momento, va il cordoglio -spiega Ferrara- alla famiglia di una donna giovane, che se ne va a 51 anni e dopo aver dato tutto quello che poteva per amore della sua terra, e questo credo che oggi va riconosciuto al di là dell'appartenenza politica", continua. E la sua determinazione gli industriali calabresi avevano avuto modo di toccarla da vicino. "Neanche un mese fa abbiamo firmato come Confindustria un protocollo con la Regione, primi in Italia, con tutta una serie di misure, concrete e studiate per tutta l'estate, per rilanciare e sostenere l'economia della Regione, con uno sguardo non solo alle difficoltà di questo autunno che immaginavamo legato all''emergenza Covid-19, ma anche con una visione in prospettiva, con tutti i fondi europei", sottolinea ancora. Un piano "in cui la presidente Santelli credeva tantissimo, aveva avuto la capacità di individuare i temi 'da aggredire', su cui puntare e lei stessa in prima persona in occasione della presentazione del protocollo aveva voluto leggere e spiegare le slide dell'intesa e dei provvedimenti che conteneva", aggiunge Ferrara. Un impegno che, per Ferrara, adesso non va vanificato. "Adesso è il momento del dolore, ma poi mi auguro che venga quello della responsabilità: tutti, corpi intermedi, sindacati, imprese e politica, ognuno per la sua parte, credo che dobbiamo onorare il suo impegno, non vanificando quanto è stato fatto, anche ad esempio sulla semplificazione a livello regionale", sottolinea. Di certo, sottolinea Ferrara, "per la Calabria è un periodo molto delicato, in una situazione già emergenziale dal punto di vista sanitario ed economico, e con l'incertezza di quando si potrà andare a nuove elezioni", spiega. E ancora di più in questo momento, conclude Ferrara, "deve essere importante la scelta delle persone che in futuro dovranno portare avanti la Regione, dopo una presidente che, ribadisco, nonostante la malattia, ha dimostrato grandissima determinazione, coraggio e autorevolezza". (di Fabio Paluccio)

in evidenza
Fedez spiega la mascherina Siffredi come metterlo nel...

Coronavirus vissuto con ironia

Fedez spiega la mascherina
Siffredi come metterlo nel...

in vetrina
Grande Fratello Vip 5, ELISABETTA GREGORACI CAOS PER LA FRASE A DAYANE MELLO. Gf Vip 5 News

Grande Fratello Vip 5, ELISABETTA GREGORACI CAOS PER LA FRASE A DAYANE MELLO. Gf Vip 5 News

motori
Arriva la nuova Fiat Panda: più eco, più tecnologica e più divertente

Arriva la nuova Fiat Panda: più eco, più tecnologica e più divertente

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
SCRITTURE CONTABILI OBBLIGATORIE NELLA LEGGE 3/12 art. 9 comma 3
Ascolti tv, Rai: stop del Pd a rinnovo Salini, Orfeo verso Rai Uno
Di Klaus Davi
Esercito per strada, coprifuoco, divieto di assemblea: che sta succedendo?

I sondaggi di AI

Nuovo Dpcm, come giudichi le misure del governo?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.