Torino, 20 nov. - (Adnkronos) - In occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia e del 30° anniversario della Convenzione sui Diritti dell'Infanzia, Ilo (Organizzazione Internazionale del Lavoro) e Ferrero confermano l'impegno contro il lavoro minorile. In particolare, Ferrero stanzierà un contributo di oltre 4 milioni di dollari per sostenere la realizzazione di un progetto di pluriennale di Ilo in 3 province turche (Trabzon, Zonguldak e Sanliurfa), volto a sostenere l’uscita dei bambini che attualmente lavorano nel settore e ad impedire ad altri di entrarvi.Nell'ambito della collaborazione pubblico-privato tra Ilo e Ferrero, il progetto lavorerà con le tre componenti di Ilo per supportare la condivisione delle conoscenze al fine fronteggiare il lavoro minorile, in particolare nella filiera delle nocciole, e per massimizzare le opportunità di apprendimento. L'obiettivo ultimo di questo processo è quello di migliorare le capacità degli stakeholder nazionali e locali nell’ adottare le azioni necessarie per eliminare le peggiori forme di lavoro minorile.Numan Özcan, direttore dell'Ufficio ILO per la Turchia, ha dichiarato che ''Grazie a questa partnership - ha commentato Numan Özcan, direttore dell'Ufficio Ilo per la Turchia - saremo in grado di espandere l'intervento e coprire tutte le aree di raccolta delle nocciole in Turchia. Inoltre, sono sicuro che il progetto sarà un esempio concreto di partnership tra un attore globale del settore privato, Ferrero, e Ilo, che implementa le migliori pratiche in Turchia e condivide conoscenze e le lezioni apprese con impatto globale"Il progetto si impegna inoltre ad istituire e a potenziare meccanismi di intervento diretto per porre fine al lavoro minorile nelle zone di raccolta stagionale delle nocciole, nonché a sensibilizzare sull'importanza dell’eliminazione del lavoro minorile l'opinione pubblica, gli stakeholder nazionali e locali e gli operatori della filiera. ''Ferrero - ha spiegato Marco Gonçalves, Ferrero Chief Procurement & Hazelnut Company Officer - per contrastare il lavoro minorile, crede nel valore e nell’ importanza di un approccio costruito sulle partnership. Questo progetto si basa su quanto svolto già a partire dal 2013 attraverso la nostra partecipazione attiva nella collaborazione pubblico privato tra Ilo e Caobisco e sostiene le azioni che intraprenderemo il prossimo anno verso il nostro obiettivo di essere una forza trainante dell’intera industria della nocciola, creando valore condiviso da tutti"Nonostante la tendenza in calo nel numero di bambini coinvolti nell'attività economica, il lavoro minorile è stato documentato come un problema in Turchia. Secondo l'indagine Child Labour Force 2019 Survey, redatto dall'Istituto statistico turco (Turkstat), 720.000 bambini di età compresa tra 5 e 17 anni, ossia il 4,4% della popolazione infantile totale in Turchia, erano impegnati in attività economiche. Di questi, il 30,8% era impegnato in attività del settore agricolo. I bambini lavoratori sono esposti a rischi che possono portare a problemi di salute cronici per tutta la vita. Inoltre, i figli dei lavoratori agricoli stagionali hanno maggiori probabilità di veder interrompersi il loro processo di istruzione e tali interruzioni possono rafforzare il crearsi di una forza lavoro non qualificata, che ha come conseguenza il perpetuare la povertà.Ilo già dal 2012 fornisce supporto tecnico ed implementa progetti volti all’eliminazione del lavoro minorile nell'agricoltura stagionale in Turchia, in particolare nel settore delle nocciole, attraverso forme di partnership pubblico-private, in collaborazione con il ministero della Famiglia, Lavoro e Servizi Sociali (MoFLSS). Questo nuovo progetto in partnership con Ferrero e il ministero, integrerà ulteriormente le attività esistenti dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro dedicate all'eliminazione del lavoro minorile in Turchia. Porre fine al lavoro minorile in tutte le sue forme è una priorità fin dalla fondazione dell'organizzazione nel 1919.All'inizio del 2021, Ferrero rilascerà, in linea con il proprio Codice dei Fornitori, la propria'“Hazelnut Charter' relativa alle nocciole che definirà gli impegni di Ferrero in tre aree: diritti umani e pratiche sociali, protezione ambientale e sostenibilità e trasparenza dei fornitori. Ferrero è impegnata in una filiera etica e sostenibile della nocciola e dà un contributo attivo e dedicato a questo.

in evidenza
Ibrahimovic, 7 partite di stop Zlatan contro Fifa 21. EA replica

Milan, ecco i match che salterà lo svedese

Ibrahimovic, 7 partite di stop
Zlatan contro Fifa 21. EA replica

in vetrina
“Fra i 100 più influenti al mondo”. Albini unica italiana, altro che Ferragni

“Fra i 100 più influenti al mondo”. Albini unica italiana, altro che Ferragni

motori
DS9 E-Tense, inizia la commercializzazione in Italia

DS9 E-Tense, inizia la commercializzazione in Italia

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Kampos è partner ufficiale di Consorzio Costa Smeralda. “Lusso e Integrità"
Partite IVA insieme per il rinvio della rottamazione
Robbie Williams in esclusiva mondiale su RTL102.5, ecco come seguirlo
Francesco Fredella


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

I sondaggi di AI

Quale partito ti ispira maggiore fiducia in questa difficilissima situazione per il nostro Paese?

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.