Rimini, 15 ott. (Labitalia) - Ttg, Sia e Sun 2021 si chiudono oggi alla fiera di Rimini totalizzando il 90% delle visite registrate nell’edizione 2019. Le tre manifestazioni che mettono insieme la filiera del turismo, firmate da Italian Exhibition Group, vedono risalire la curva della fiducia rappresentata dagli operatori: tema chiave con cui si è aperta l’edizione di quest’anno. Il turismo italiano e internazionale riparte dunque da qui. Riparte con 700 buyer provenienti da oltre 40 Paesi esteri (la maggior parte in presenza e in matching virtuale per quelli da Paesi che avrebbero richiesto voli a lungo raggio), il 62% dall’Europa e il 38% da Paesi extra europei. L’80% degli operatori selezionati per il matching era specializzato nel turismo leisure (dai viaggi di gruppo alle proposte personalizzate tailor made) e una quota nel settore Mice (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions). Distribuiti su 19 padiglioni, presenti 1.800 brand, oltre 200 gli eventi, con più di 250 speaker su nove 'Arene' per 650 ore di confronto e informazione. Risultati ben oltre le aspettative, che si avvicinano, dunque, ai livelli pre-pandemia e che riscuotono un plauso trasversale da parte di tutti gli stakeholder presenti e coinvolti nella costruzione di un messaggio di coraggio e creatività per il settore più colpito a livello globale dallo shock pandemico. I trenta Paesi esteri presenti al Ttg, su alcuni dei quali l’Italia ha aperto corridoi sanitari, sono il segnale di fiducia che il mercato del turismo organizzato aspettava. Tropici, Medio Oriente, Americhe, bacino del Mediterraneo, oltre all’Europa hanno animato il matching per nuovi pacchetti turistici internazionali. Assieme alle più rappresentative associazioni di categoria, da Federalberghi ai settori rappresentati da Confturismo, Astoi, Fto, passando per Faita Federcamping, Sib, il partner istituzionale Enit, le Regioni, il mondo della ricerca con Isnart, Politecnico di Milano e il Cnr, analisti di mercato e di tendenze dei consumatori, è stato costruito un calendario di incontri per rappresentare il turismo che verrà. E che dialoga con le istituzioni per dotarsi rapidamente degli strumenti necessari a un nuovo inizio: dalle proposte messe in campo per riqualificare il settore ospitalità, nelle infrastrutture e nel concept, per rispondere alla sempre maggiore richiesta di qualità, alle nuove strategie industriali, come nel caso di Ita, che ha confermato l’impegno per la sostenibilità ambientale ed economica a operare con velivoli di ultima generazione e a soddisfare la domanda di voli diretti su rotte intercontinentali. Al Ttg, inoltre, si è vista la capacità di specializzare sempre più i territori ascoltandone la vocazione e gli asset immateriali di tradizioni e prodotti ad alto valore aggiunto, dal turismo esperienziale alle vie del vino. La lungimiranza di individuare i trend di mercato con anticipo, per rinnovare la capacità competitiva del prodotto turistico sui mercati globali. I momenti salienti del 58° Ttg hanno parlato la lingua della fiducia nelle persone, nella vita, nella natura, nel futuro. Dal ministro del Turismo Massimo Garavaglia, durante la cerimonia di apertura, l’auspicio che il valore del turismo sul Pil cresca al 20% grazie al combinato disposto del brand Italia e delle misure adottate dal Governo in ascolto delle imprese e del lavoro.Per il 70° anniversario di Sia Hospitality Design, le quattro mostre Rooms, Outdoor, Wellness e Hotel in Motion firmate da architetti specializzati nel design della ricettività e nel contract hanno raccontato l’innovazione e l’evoluzione dell’hotel made in Italy tra lusso minimale, sostenibilità e grande attenzione al benessere fisico e mentale degli ospiti, con sempre maggiore attenzione all’equilibrio tra spazi chiusi e aperti degli hotel. Anche per Sun Beach&Outdoor Style, alla sua 39ª edizione, un programma ricco di novità per le imprese dell’outdoor, stabilimenti balneari e campeggi. I nuovi linguaggi del glamping fanno dialogare la richiesta di design, con attenzione ai dettagli e spirito votato all’open air, per un mercato con alte potenzialità in Italia e all’estero, anche nei paesi freddi del Nord Europa. E Sun ha fornito anche gli strumenti per specializzare le imprese in questo segmento, con panel specifici nel calendario della Outdoor Arena e focus specifici, tra i vari temi della Beach Arena, sulle nuove tecnologie digitali necessarie oggi alle spiagge per fornire nuovi servizi ai clienti all’insegna di relax e sicurezza.Quest’anno, inoltre, accanto ai padiglioni di Sia, era presente la nuova manifestazione Superfaces, il marketplace b2b dedicato ai materiali innovativi per l’interior, il design e l’architettura. Ieg dà appuntamento a tutta l’industry del turismo italiana e internazionale sempre alla fiera di Rimini, dal 12 al 14 ottobre 2022.

in evidenza
Diversity&Inclusion, l'impegno di FS Italiane per le pari opportunità

Corporate - Il giornale delle imprese

Diversity&Inclusion, l'impegno di FS Italiane per le pari opportunità

in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

motori
Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX, il SUV coupé 100% elettrico arriva in Italia

Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX, il SUV coupé 100% elettrico arriva in Italia

i più visti
i blog di affari
Green Pass, non è scienza se censura l'interlocutore
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.