Roma, 9 apr. (Labitalia) - Inaugurato oggi il primo corso di formazione su Teorie e tecniche per l'orientamento degli adulti organizzato dalla Fondazione consulenti per il lavoro con il finanziamento del fondo interprofessionale Fonarcom. Con l’emergenza pandemica, le politiche attive per il rilancio dell’economia e del lavoro hanno assunto via via maggiore rilevanza. Il consulente del lavoro si è trovato di fronte a molteplici sfide in termini di aggiornamento continuo, cambiamenti nei processi e nei servizi tradizionali e di relazione con i clienti. Si assiste così a una progressiva estensione degli ambiti di intervento del professionista, nel supporto alle aziende e alle persone in cerca di occupazione.Il corso ha l’obiettivo di: fornire ai consulenti del lavoro, compresi quelli che si avvicinano per la prima volta alla professione, tutte le competenze utili a operare con gli strumenti delle politiche attive messe a disposizione dall’Anpal e dalle Regioni; fare un’analisi efficace delle caratteristiche del mercato del lavoro; gestire i fabbisogni formativi degli individui; sostenere l’inclusione attiva e il sistema di promozione delle attività di orientamento. Tutto questo consentirà al consulente di costruire nuove opportunità di crescita della propria attività.Nel corso dell’inaugurazione Vincenzo Silvestri, presidente della Fondazione consulenti per il lavoro, ha dichiarato: "Per gli studi di consulenza del lavoro è importante entrare a far parte della rete della Fondazione che, a oggi, conta già 2500 delegati, 500 accreditati a livello nazionale e oltre 100 accreditati a livello regionale. Si tratta di una grande opportunità professionale per tutti coloro che intendono aprirsi alle nuove attività di gestione delle politiche attive, approcciando il ruolo con competenza e professionalità".Andrea Cafà, presidente del fondo interprofessionale Fonarcom, si è così espresso: "Come fondo, crediamo fortemente nella centralità delle politiche attive per il rilancio dell’economia del Paese. Samo soddisfatti di contribuire a questa importante iniziativa. Se è vero che le politiche attive richiedono investimenti, è dallo sviluppo delle competenze dei professionisti del settore, come i consulenti del lavoro, che dobbiamo partire. La ripartenza delle nostre imprese passa proprio dall’up-skilling e dal re-skilling dei soggetti capaci di supportare aziende e lavoratori nelle transizioni verso il green e il digitale".Le lezioni si svolgeranno a distanza e avranno una durata complessiva di 40 ore.

in evidenza
Feltri attacca Salvini: "E' in un impasse drammatico"

Cronache

Feltri attacca Salvini: "E' in un impasse drammatico"

in vetrina
Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...

Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...

motori
Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia

Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Sondaggio Ispsos su popolarità dei leader: Conte stacca ancora tutti
Fedez replica a Di Mare: “Se Rai3 non c’entra, perché...."
"Il coraggio di cambiare": Roma, sognando una capitale moderna


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.