Roma, 24 giu. (Labitalia) - "Penso che questa emergenza sia stata una grande occasione per riflettere sul nostro rapporto con la tecnologia. E non solo sull'importanza che la tecnologia può avere per gestire alcune attività". Così, in un'intervista all'Adnkronos/Labitalia, Massimiano Bucchi, esperto e docente di Scienza, tecnologia e società all’Università di Trento e autore del libro 'Io e Tech, piccoli esercizi di tecnologia', in uscita oggi (edizioni Passaggi Bompiani)."Una delle lezioni - spiega - che abbiamo appreso, ad esempio, è che i social e altre forme di comunicazione online non sostituiscono, ma interagiscono e si alimentano vicendevolmente con le attività offline. Così, ad esempio, stare su Facebook sapendo di non poter partecipare a eventi o incontrare i propri contatti è un’esperienza diversa (e spesso percepita come meno gratificante) da quella a cui eravamo abituati prima della pandemia; così come lo è fare riunioni o lezioni online senza la prospettiva di incontrare fisicamente colleghi, docenti o studenti"."Saper usare la tecnologia - sottolinea Bucchi - è importante, ma ancora più importante è capirla. Purtroppo, nonostante la tecnologia sia una presenza costante nella nostra vita quotidiana, nessuno ci insegna a comprenderla. A scuola non se ne parla quasi mai. Nei media se ne parla perlopiù per esaltarla, o per demonizzarla. Ma il punto non è né accantonare o rifuggire le tecnologie né sottovalutare l’impatto che hanno su di noi, ma riconoscerne tanto i benefici quanto le controindicazioni". "A dispetto di un diffuso luogo comune - fa notare - la tecnologia non è mai neutrale, ma dà e toglie allo stesso tempo. Da un lato crea, dall’altro distrugge. Non c’è rosa tecnologica senza spine. Prenderne coscienza è un primo passo, e nemmeno troppo piccolo"."I piccoli esercizi - ricorda Massimiano Bucchi - proposti nel libro (come la 'gara di resistenza alle notifiche', 'va' dove ti porta YouTube' e così via) sono pensati per mettere a fuoco concretamente e in modo critico il nostro rapporto con la tecnologia, sempre mantenendo un tono ironico e non paternalistico". "Una risposta 'proibizionista' alle domande - commenta - sul nostro rapporto con la tecnologia, oltre ad essere insensata e impraticabile, non ha nessuna possibilità di essere accolta, soprattutto dalle nuove generazioni".

in evidenza
Lucia Azzolina, un po' di relax Ministra paparazzata in bikini

LE FOTO AL MARE

Lucia Azzolina, un po' di relax
Ministra paparazzata in bikini

in vetrina
GEORGINA RODRIGUEZ, costume leopardato. Lady Ronaldo esplosiva. LE FOTO

GEORGINA RODRIGUEZ, costume leopardato. Lady Ronaldo esplosiva. LE FOTO

motori
Peugeot Italia: anticipa da subito l’incentivo, per tutti e senza vincoli

Peugeot Italia: anticipa da subito l’incentivo, per tutti e senza vincoli

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
AIME Associazione Imprenditori Europei: la giornata del Turismo di Prossimità
Paolo Brambilla - Trendiest
Nervosismi al potere: cronache della solita bollente estate italiana
L'opinione di Maurizio De Caro
Il punto del Dipartimento Banche, Fisco e Finanza del PD Milano Metropolitano
Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.