Roma, 30 mar. (Adnkronos/Labitalia) - "Compie 20 anni la legge 152 del 2001 che disciplina il ruolo dei patronati. Quando qualcuno negli anni 2000 provò a cancellare l'attività dei patronati nel nostro Paese intervenne addirittura la Corte costituzionale con una sentenza in cui si diceva che il servizio svolto discende dall'articolo 38 della nostra Costituzione, perché le nostre organizzazioni promotrici organizzano delle attività a sostegno dei propri iscritti e non". Così, in un'intervista all'Adnkronos/Labitalia, Michele Pagliaro, presidente del Inca Cgil e presidente del raggruppamento Cepa (Acli, Inas, Inca e Ital)."Quindi - spiega - un aiuto concreto che va ai lavoratori che noi abbiamo portato avanti un questi anni, in tantissime forme in tutto il territorio nazionale e anche nel mondo. Il sistema della rete dei patronati, infatti, è un presidio di prossimità straordinario. Noi abbiamo seguito i flussi migratori e dei nostri connazionali. l'Inca, ad esempio, che è il patronato della Cgil, è presente in tutta Europa, Australia, nella fascia sud sahariana dell'Africa e anche nelle Americhe del Nord e del Sud". "Il sistema del patronati italiano - ricorda - conta circa 15.500 operatori e le nostre sedi sono 6.979 in Italia e nel mondo. La nostra è prevalentemente un'azione consulenziale perché il mercato del lavoro, nel nostro Paese, è 'spezzettato' e di volta in volta quando le misure non hanno avuto un tiraggio a pieno regime come da previsione noi interveniamo".Un ruolo confermato durante la pandemia: "I patronati sono un punto di riferimento importante lo abbiamo dimostrato non solo in tutti questi anni, ma anche nei momenti di maggiore difficoltà. Anche durante la pandemia abbiamo dimostrato di aver svolto fino in fondo il nostro ruolo", precisa Pagliaro. "Lo abbiamo svolto - precisa - rimanendo operativi anche quando importanti istituzioni come l'Inps e l'Inail chiudevano, anche perché i diritti e le tutele non sono andate in quarantena. Ci sono state delle misure di sostegno per i cittadini e noi abbiamo svolto un ruolo fondamentale da protagonisti".

in evidenza
Miriam Leone, doccia bollente L'attrice si leva i vestiti. Foto

Tatangelo, Belen... Gallery vip

Miriam Leone, doccia bollente
L'attrice si leva i vestiti. Foto

in vetrina
Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

motori
Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!

Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Covid, ora fase 2 e si riapre: poi richiuderanno accusando 'i sudditi'
Separazione consensuale dalla moglie: le rate del mutuo oneri deducibili?
di Francesca Albi*
Ing. Carmine Biello. La generazione elettrica e la transizione


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.