(Bg, 18 novembre 2020) - • Schneider Electric per il secondo anno consecutivo entra nella classifica• L’impegno continuo nel diventare un’azienda sempre più inclusiva e aperta alla diversità migliora la posizione di Schneider Electric, che sale al 27° posto complessivo ed è seconda nel settore di appartenenza Stezzano (BG) 18 novembre 2020 – Schneider Electric, il leader globale nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ottiene un riconoscimento da Financial Times Diversity Leaders 2021. Rispetto all’anno scorso, la posizione dell’azienda nella classifica è migliorata: è 27° nella classifica complessiva, che comprende in totale 850 aziende, e seconda nel suo settore. Promuovere tutti i tipi di diversità nell’ambiente di lavoro La classifica Diversity Leaders 2021 del Financial Times valuta la capacità delle aziende di promuovere tutti i tipi di diversità, in termini di genere, disabilità, apertura a tutte le forme di orientamento sessuale, origini etniche, creando un mix che rifletta la realtà sociale nel suo complesso.La classifica è stata compilata sulla base di un questionario condotto in modo indipendente su oltre 100.000 lavoratori di aziende con oltre 250 dipendenti di 16 paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito. Inoltre, sono state prese in considerazione anche le valutazioni di esperti di ricerca del personale e risorse umane, per raffinare i risultati dell’analisi. Alle persone coinvolte nel questionario è stato chiesto quanto ritengano che il loro datore di lavoro promuova la diversità, in base a una serie di affermazioni su temi quali età, genere, etnia, disabilità, orientamento sessuale (LGBT+). I partecipanti hanno anche potuto valutare la diversity di altre aziende di rilievo nel loro settore. Le 850 aziende con il punteggio più alto sono riconosciute come Diversity Leaders 2021.“Ancora una volta siamo orgogliosi che il Financial Times ci includa nel suo report sui Diversity Leader. In Schneider Electric prendiamo molto sul serio, in quanto datore di lavoro, la responsabilità di offrire pari opportunità a tutti, ovunque – e di creare un ambiente di lavoro sempre più inclusivo” ha commentato Charise Le, Global Chief Human Resources Officer di Schneider Electric.“E’ un onore essere inclusi tra le migliori aziende della classifica e promuovere insieme Diversità e Inclusione, per i nostri dipendenti e per la società nel suo complesso”. Oltre a essere insignita del titolo di Financial Times Diversity Leader 2021, Schneider Electric ha ricevuto altri riconoscimenti prestigiosi del suo impegno a creare una cultura che includa le diversità. Recentemente, l’azienda è stata selezionata come WorkHuman Certified Company tra le realtà che spiccano per lo sforzo di creare ambienti di lavoro più umani. Inoltre l’azienda è entrata nella Gender Diversity KPI Alliance una inizativa che sostiene l’adozione e l’uso di un insieme di indicatori chiave di performance (KPIs) per misurare l’equilibrio di genere e verso altri tipi di diversità nelle imprese. Infine, per il terzo anno consecutivo Schneider Electric è stata inclusa nel 2020 Bloomberg Gender-Equality Index che rappresenta un “termometro” unico nel suo genere nel misurare le performance in termini di parità di genere per aziende di tutti i settori, in tutto il mondo. Chi è Schneider Electric L’obiettivo di Schneider Electric è consentire a tutti di sfruttare al meglio l’energia e le risorse, coniugando progresso e sostenibilità. Questo è ciò che definiamo, Life Is On. La nostra missione è essere il Partner digitale per la sostenibilità e l’efficienza. Guidiamo la trasformazione digitale integrando le migliori tecnologie mondiali per la gestione dei processi e dell’energia, prodotti connessi dal campo al cloud, soluzioni di controllo, software e servizi per tutto il ciclo di vita; in questo modo, rendiamo possibile la gestione integrata di case, edifici, data center, infrastrutture, industrie. Siamo la più locale delle aziende globali. Promuoviamo l’adozione di standard aperti e la creazione di ecosistemi di partnership che condividano con noi uno scopo significativo e i nostri valori di inclusione e di valorizzazione delle persone. www.se.com/it Contatti stampa:Prima Pagina ComunicazioneCaterina Ferrara: caterina@primapagina.it; Cristiana Stradella: cristiana@primapagina.it

in evidenza
Ibrahimovic, 7 partite di stop Zlatan contro Fifa 21. EA replica

Milan, ecco i match che salterà lo svedese

Ibrahimovic, 7 partite di stop
Zlatan contro Fifa 21. EA replica

in vetrina
“Fra i 100 più influenti al mondo”. Albini unica italiana, altro che Ferragni

“Fra i 100 più influenti al mondo”. Albini unica italiana, altro che Ferragni

motori
DS9 E-Tense, inizia la commercializzazione in Italia

DS9 E-Tense, inizia la commercializzazione in Italia

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Partite IVA insieme per il rinvio della rottamazione
Robbie Williams in esclusiva mondiale su RTL102.5, ecco come seguirlo
Francesco Fredella
IhaveaVoice - Voci di Donna - Mostra d’arte contro la Violenza sulle Donne
Greta V. Galimberti - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

I sondaggi di AI

Quale partito ti ispira maggiore fiducia in questa difficilissima situazione per il nostro Paese?

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.