A- A+
Libri & Editori
'12 anni a Guantanamo', diario di un prigioniero innocente

Mohamedou Ould Slahi ha subito abusi, minacce e torture. Il prigioniero numero 760 arrivò a Guantanamo nel 2002, ma  a distanza di 13 anni, non è mai stato incriminato. Eppure è ancora lì. Nelle sue lunge e disperate giornate ha iniziato a scrivere un diario in uscita per Piemme proprio in queste ore, in contemporanea in 16 paesi nel mondo.

L'odissea dell'uomo iniziò in Mauritania a novembre 2001, due mesi dopo l'11 settembre. Venne convocato dalla polizia. per il suo passato da simpatizzante di Al Quaeda. Gli Stati Uniti chiedevano risposte e colpevoli e lui finì per girare celle e campi di prigionia. Otto mesi di torture in Giordania in cui venne chiarita la sua posizione: era innocente. Gli americani però lo trasferirono comunque a Guantanamo...

Tags:
guantanamodiario di un prigionieromohamedou ould slahi
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
Alpine lancia R&D Lab: la tecnologia al servizio del futuro

Alpine lancia R&D Lab: la tecnologia al servizio del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.