A- A+
Libri & Editori
"Voglio scrivere per Vanity Fair". Le avventure di Emma Travet non sono finite

"Voglio scrivere per Vanity Fair", il romanzo di  Emma Travet (pseudonimo della piemontese Erica Vagliengo) edito da goWare in versione digitale arricchita, racconta la storia di una giornalista precaria 26enne, sfruttata dal suo capo, che sogna, appunto, di scrivere per il famoso settimanale...

Erica, nella storia della protagonista del suo libro (in cui non manca l'ironia) possono riconoscersi molti ragazzi italiani che sognano di entrare nel mondo del giornalismo. Ma com'è nata la sua passione per questo mestiere?
"Verso i quindici anni: dopo un viaggio a Londra ho sentito l’urgenza di scrivere un articolo-reportage corredato da testi e foto mie (molto strambe per l’epoca, perché mi scattavo autoritratti ovunque e immortalavo tutto quello che mangiavo e compravo con una macchinetta usa e getta). L’ho scritto ma è rimasto nel cassetto. Essere adolescente negli anni ´90 e abitare in una cittadina di provincia non ti apriva così tanti scenari nel mondo della carta stampata. Poi, nel 2001, dopo aver mandato un’e-mail al settimanale locale, dove raccontavo che ero stata sulle Twin Towers cinque giorni prima che crollassero, sono stata chiamata dal vice direttore e da lì è iniziata la mia collaborazione. Nel 2009 ho preso il patentino da pubblicista e nel 2012 ho lasciato il locale per collaborare solo più con alcuni web magazine, che non pagano a livello monetario - almeno nel mio caso - ma mi hanno insegnato un nuovo mestiere e aperto un mondo affascinante nel quale voglio continuare a stare".

Il suo e-book ha una storia interessante alle spalle: è nato nel 2007, quando una serie di stickers  invitavano ad andarla a trovare sul suo profilo Myspace. Poi, nel 2009, è diventata un libro. In tanti, nel frattempo, hanno seguiito su Facebook le avventure di Emma. Lei ha anche deciso di sperimentare il self-publishing pubblicando il suo romanzo in inglese, su amazon.com, lulu.com e smashword. Ora arriva l'ebook: non una "classica" edizione digitale, ma un romanzo interattivo. In cosa consiste questa "versione digitale arricchita"?
"Ci sono elementi e personaggi nuovi nella storia, ma l’elemento innovativo sta nella fruibilità del romanzo. Grazie a questa versione, infatti, i lettori possono connettersi a 360° al mondo di Emma Travet: leggere le sue avventure raccontate nell’e-book, seguirla sul blog e sui web magazine, interagire su Twitter, Facebook e Google+, vedere le sue foto su Instagram e, volendo, anche fare shopping su Blomming acquistando i capi menzionati nel libro. Riguardo alla versione americana, l’ho arricchita di un’introduzione cinese, perché mi sto adoperando per diffondere l’e-book anche in Cina".

Le avventure di Emma continueranno ancora?
"Sì, sto lavorando, con il mio editor (Christian Soddu della West Egg), al seguito dove troveremo Emma cinque anni dopo, in una cornice decisamente diversa. Non posso dare anticipazioni, ma seguiteci sui social, perché, appena possibile, lancerò delle novità".

@PrudenzanoAnton

 

Tags:
emma travetgowarevoglio scrivere per vanity fair
Loading...
in vetrina
Grande Fratello Vip 2020 3 IN BILICO PER LA FINALE. LO SCHERZO A SOSSIO.. Gf Vip 4 news

Grande Fratello Vip 2020 3 IN BILICO PER LA FINALE. LO SCHERZO A SOSSIO.. Gf Vip 4 news

i più visti
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
Con la quarantena città vuote Grosso problema per i piccioni

Coronavirus vissuto con ironia

Con la quarantena città vuote
Grosso problema per i piccioni


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie

Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.