A- A+
Marketing
Vodafone porta on air due mamme lesbiche

La pubblicità cambia la realtà o la realtà cambia l'advertising? Rispondere a questa domanda è impoassibile. E allora meglio raccontare i fatti: per la prima volta nella storia degli spot italiani, entrano in scena due mamme lesbiche.

La campagna è quella del 4G Vodafone, con il volto e la voce narrante di Fabio Volo. Il claim è chiaro: "Non siamo fatti per aspettare". Una frese che vale per una connessione più rapida. Ma anche per i diritti delle coppie omosessuali. 

 

In attesa della politica, ci ha pensato la pubblicità a riconoscere le mamme lesbiche. Anche se le donne omosessuali hanno dovuto attendere qualche anno in più rispetto a una coppia gay. L'esordio di un ragazzo che presenta alla mamma il proprio compagno, è già arrivato con Findus. Un elemento esplicito ma che non rappresenta l'elemento fondante della campagna. Come ha invece fatto Cheerios in Canada, con una serie di video-interviste a madri e padri gay.   

CLICCA E GUARDA LO SPOT CHEERIOS

Schermata 2014 10 16 alle 17.29.44
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
vodafonegaydiritti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

i più visti
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.