A- A+
MediaTech

Gli editori italiani? "Abbiano più coraggio". Le aziende? "Capiscano che il web è bidirezionale". Facebook? "E' interessante il modello Spotify". Ecco la comunicazione secondo Attilio Redivo, Ceo di MediaCom Italia, un centro media con 118 dipendenti e circa 400 milioni di amministrato. "Con internet il nostro lavoro è diventato molto più complicato". Le aziende - spiega Redivo ad Affaritaliani.it- sono abituate al marketing a una direzione e fanno fatica a capire che internet è il mezzo del dialogo".

Ma a dover cambiare sono anche gli editori: ""In passato sono stati coccolati. Hanno goduto di rendite di posizione. Ci sono giornalisti che scrivono due articoli l'anno guadagnando migliaia di euro e altri pagati due euro al pezzo. Oggi quel mondo è finito. Quel sistema va ripensato perché ha costi rigidi e  ricavi volatili". Google? "Siamo loro antagonisti perché aiutiamo le aziende a usare Google senza fidarsi ciecamente di quello che ti offre". La vendita all'asta degli spot? "Meno casuale di quel che sembra". Tra i circa 60 clienti di MediaCom, "internet è molto popolare", anche se "prevale una logica di short term".

Quale futuro per l'Italia? "All'estero - ammette Redivo - sono sempre più in imbarazzo". Per ora il mercato offre "segnali contrastanti". MediaCom si attende per il 2014 "conti in linea con quelli di quest'anno". Redivo ha appena conquistato un cliente importante come Gsk. E confessa di aver "vivisezionato" l'intervista di Affari alla direttrice Media della casa farmaceutica, Alessia Pilla.

Gli spiragli di crescita non mancano. "Il web è usato ancora con metodi tradizionali".Il mobile ha un potenziale enorme, rallentato in Italia dai costi di navigazione e da wifi assente". I social network sono un terreno poco esplorato: "In molti Paesi Facebook è in calo, sostituito da altri social con condizioni più chiare. La gratuità è un'utopia". 

Qual è la dieta mediatica di un professionista della comunicazione? "Leggo un paio di quotidiani sul mio ipad - afferma Redivo -. Ascolto la radio in auto. Guardo Internet. In tv soprattuto sport, calcio. Molto mobile. E qualche affissione esterna". 

MEDIA, MARKETING, ADV: LO SPECIALE DI AFFARI

lorenzo sassoli de bianchi

"Fuori dalla crisi? Dipende dal governo"
Intervista a Lorenzo Sassoli de Bianchi (Upa)

 

video madeddu 500

"Il 20% del budget pubblicitario sul web"
Videointervista a Teresa Madeddu (Mondelez)

 

elisabetta marangoni henkel
 

 

Tags:
mediacomattilio redivocentri mediaadvertising
in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


in vetrina
E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano

E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano


motori
Debutta la quinta generazione di Doblo, anche elettrico

Debutta la quinta generazione di Doblo, anche elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.