A- A+
MediaTech
BlackBerry fa causa a Facebook per violazione brevetti messaggistica

BlackBerry ha citato in giudizio Facebook davanti a un tribunale di Los Angeles per violazione del copyright dei suoi servizi di messaggistica. La societa' sostiene che Facebook "ha sviluppato applicazioni che cooptano le innovazioni di BlackBerry" e chiama in causa una serie di brevetti che coprono la crittografia e le notifiche. In particolare, i servizi copiati sarebbero quelli utilizzati dal social blu, da Instagram e da WhatsApp. L'azienda non ha fornito le cifre dell'ammontare della causa. Sul tema e' intervenuto il vice consigliere generale di Facebook, Paul Grewal, che ha respinto le accuse e promesso di dare battaglia: "Dopo aver abbandonato i suoi sforzi per innovare, BlackBerry ora sta cercando di tassare l'innovazione degli altri. Abbiamo intenzione di combattere", ha dichiarato. Facebook in passato ha copiato numerosi prodotti della concorrenza, dai check-in di Foursquare alle storie di Snapchat. Ma l'industria tecnologica si evolve cosi' rapidamente e le aziende prendono in prestito cosi' tante idee l'una dall'altra che spesso questi prodotti "copiati" non meritano battaglie legali, lunghe e costose. L'anno scorso, BlackBerry ha citato in giudizio Nokia per violazione di brevetto e ha raccolto oltre 800 milioni di dollari da un accordo con Qualcomm. Ha inoltre citato in giudizio la societa' di comunicazioni aziendali Avaya a meta' 2016. BlackBerry e' stato uno dei primi pionieri nella messaggistica. Il suo servizio proprietario Bbm ha attirato milioni di dollari sui suoi telefoni a meta' degli anni 2000, quando la societa' era pero' leader di mercato. Ma la compagnia ha atteso troppo prima di portare Bbm su telefoni con altri sistemi operativi e quando le big del tech hanno conquistato il mercato degli smartphone, la popolarita' di Bbm si e' sbiadita insieme ai suoi dispositivi. Sotto l'amministratore delegato John Chen, BlackBerry ha smesso di sviluppare i propri telefoni e si e' concentrata sul software orientato alla sicurezza. 

Tags:
blackberry facebookfacebook blackberry causa
Loading...
in evidenza
Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

Lady Icardi da sogno

Wanda Nara, giungla "bollente"
Foto che lasciano a bocca aperta

i più visti
in vetrina
Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.