A- A+
MediaTech

 

P1 in posaHuawei Ascend P1

Per la prima volta nella storia, il 2012 ha visto calare (sia pure di poco) le vendite mondiali di telefoni cellulari. Stando alle cifre pubblicate dalle società di ricerche IDC e Strategy Analytics, rispetto al 2011 il mercato si è contratto dello 0,2%, a quota 1,7 miliardi di unità. Il saldo torna positivo se si guarda al solo segmento degli smartphone, ma anche in questo caso si è passati dal +70% del 2011 al +43% dello scorso anno.

Proprio fra gli smartphone, nell'intero 2012 si è ulteriormente consolidato il duopolio Samsung-Apple, che da sole, secondo IDC, hanno venduto il 65% del totale degli smartphone "di marca" (esclusi quindi quelli brandizzati dagli operatori), mentre perdono terreno gli inseguitori: Nokia, terza per quota di mercato, ha visto calare le sue vendite del 54,6%, HTC (quarta) del 25% e RIM (quinta) del 36%. In totale, Samsung e Apple hanno lasciato alla concorrenza "di marca" solo il 17% del mercato degli smartphone, il 32% in meno rispetto al 2011.

Nell'ultimo trimestre gli smartphone hanno rappresentato il 45,5% del mercato totale dei telefoni cellulari, la percentuale maggiore della storia; nello stesso periodo i colossi cinesi Huawei e ZTE hanno fatto il loro ingresso nella top 5 dei maggiori produttori mondiali. La prima, in particolare, si è insediata al terzo posto del mercato con una quota del 10,8% proprio alle spaòòe di Samsung (29%) e Apple (21,8%) e davanti a Sony (4,5%) e ZTE (4,3).

I due gruppi cinesi hanno tuttavia seguito strategie diverse: ZTE ha puntato sui prezzi contenuti, che hanno determinato un sorpasso delle vendite di smartphone su quelle di telefoni tradizionali del brand (le cui vendite complessive sono tuttavia calate del 14,6%), mentre Huawei si è dedicata ai modelli di fascia alta come l'Ascend P1 e l'imminente Mate, un tabphone con schermo da 6,1 pollici destinato a contrastare il successo del Samsung Galaxy Note II da 5,5 pollici.

Tags:
cellularivenditehuaweiztesamsungapple

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio

Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.