A- A+
MediaTech

 

darty

Darty ufficializza l'uscita dal mercato italiano dopo otto anni di attività. La catena di elettrodomestici ed elettronica di consumo leader in Francia (ma di proprietà britannica) - si legge in una nota - "ha valutato il modello di business di Darty incompatibile con il mercato locale e con i comportamenti d'acquisto italiani e per questo inadatto ad avere successo nel nostro Paese".

La decisione è stata maturata nei mesi scorsi in conseguenza della difficile situazione finanziaria del gruppo francese, che nel semestre chiuso a ottobre 2012 ha perso 10,8 milioni di euro, contro i 12,1 milioni di profitti dello stesso periodo del 2011. Risultati che hanno portato a settembre alle dimissioni dell'amministratore delegato Thierry Falque-Pierrotin e determinati soprattutto dall'espansione nel mercati del sud Europa (Italia compresa, appunto), definita dalla società "infruttuosa e costosa". A dire il vero le cose non sono andate bene nemmeno nel Regno Unito, dove il gruppo ha ceduto a fine 2011 la divisione Comet, in forte perdita.

I punti vendita italiani di Darty, una ventina e tutti concentrati nel nord del Paese, sono stati ceduti al gruppo DPS (la cui insegna Trony sostituirà quella Darty entro fine febbraio), salvaguardando così i posti di lavoro ai dipendenti dei negozi, mentre a rischio sono i 105 dipendenti operanti nella sede centrale (tra cui figure commerciali, di marketing, amministrative e responsabili delle risorse umane), nella logistica e nella gestione dei servizi di post-vendita, per i quali - fa sapere la società - "sono in corso le trattative con le parti sociali per trovare una soluzione soddisfacente in grado di tutelare tutto il personale in mobilità".

"L'azienda - si legge ancora nella nota - ha accolto la richiesta avanzata dai dipendenti di accrescere le proprie competenze attraverso percorsi di formazione ad hoc, sviluppati con l'obiettivo di valorizzare al massimo le professionalità di ciascuno e rendere più semplice l'inserimento in nuove realtà; a questo proposito anche il management di Darty sarà coinvolto nel favorire un contatto diretto con aziende del settore e non, potenzialmente interessate a figure già presenti nel suo staff. Nei prossimi mesi, ogni risorsa verrà accompagnata nell'impostare un nuovo progetto di sé, che parte dall'identificazione del proprio valore e dovrebbe culminare nell'inserimento in una differente esperienza lavorativa".

Tags:
datyitaliatrony

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.