A- A+
MediaTech
Excellera Advisory Group, entra Barabino&Partners. Fatturato da 60 milioni
Luca Barabino e Paolo Zanetto

Excellera Advisory Group annuncia l'ingresso di Barabino&Partners

La notizia era stata anticipata da Affaritaliani.it due mesi fa e ora è ufficiale: Barabino & Partners, la più grande agenzia di comunicazione d’impresa in Italia, entra a far parte di Excellera Advisory Group, maggiore realtà italiana di consulenza nei corporate affairs. Nata a novembre 2022, dalla partnership tra Cattaneo Zanetto Pomposo & Co. e Community con il supporto di Xenon Private Equity, ad Excellera hanno aderito nell’ultimo anno anche Public Affairs Advisors e Value Relation

L’ingresso dell’agenzia fondata nel 1985 da Luca Barabino rappresenta un importante passo in avanti per il consolidamento del progetto Excellera, creato con l’obiettivo di dar vita a una piattaforma aggregativa di società eccellenti nel proprio settore. Con questa operazione, infatti, il Gruppo conterà tra le sue fila le prime due società di comunicazione italiane per dimensioni e valore: Barabino & Partners e Community, quest’ultima fondata da Auro Palomba. Insieme a loro, la prima società di consulenza di public affairs, CZP, fondata da Alberto Cattaneo, Paolo Zanetto e Claudia Pomposo, che opera in sinergia con Public Affairs Advisors (di Giovanni Galgano) e Value Relations (di Massimo Cherubini e Marco Giorgetti), specializzate rispettivamente nei settori energy&infrastructure e life science.

LEGGI ANCHE - Barabino&Partners pronta a entrare in Excellera Advisory Group. L'ANTICIPAZIONE DI AFFARITALIANI.IT

L’operazione, che sarà perfezionata entro maggio, segue dunque lo stesso schema attorno al quale è stato ideato l’intero progetto: le società leader di filiera mantengono brand e autonomia gestionale, continuando a operare in perfetta concorrenza come già avviene oggi.

Da oggi, Excellera potrà contare così su un fatturato complessivo superiore ai 60 milioni di euro, circa 300 dipendenti e collaboratori e un EBITDA a 20 milioni di euro, posizionandosi al vertice del settore in Italia e ai primi posti in Europa. Questo accordo rappresenta un passaggio strategico importante, sia in virtù dell’incremento dimensionale, sia del posizionamento sul mercato nazionale e internazionale: con l’ingresso di Barabino & Partners si rafforza la leadership italiana del Gruppo grazie alla sede di Genova, che si aggiunge a quelle già operative di Milano, Roma e Treviso rafforzando così una rete capace di operare capillarmente su tutti i territori nazionali; ma anche a una consolidata presenza all’estero, sia direttamente con B&P UK, Deutschland e Usa, con sedi e uffici a Londra, New York e Berlino, sia attraverso la controllata (100%) B2P Communication Consulting GmbH con le sedi Monaco di Baviera, Parigi e ancora Berlino che si aggiungono alla già strutturata presenza del Gruppo a Bruxelles, in questo caso sotto l’egida di CZP.

Le dimensioni del Gruppo e la presenza capillare sul territorio renderanno Excellera un hub rilevante per qualsiasi azienda internazionale che voglia avere consulenza di corporate, financial, brand, communication & governement affairs, nonché building reputation in Italia e il grande numero di sedi all’estero saranno primariamente dedicate ad accompagnare le aziende italiane nella loro espansione internazionale.

"In poco più di un anno dalla nascita di Excellera abbiamo raggiunto obiettivi importanti: un aumento del fatturato del 14% a parità di perimetro, l’ingresso di Value Relations, di Public Affairs Advisors e oggi di Barabino & Partners, che ha permesso di fare un ulteriore passo in avanti decisivo per la strutturazione di un Gruppo solido ed eccellente sotto tutti i profili, patrimoniali e industriali. La nostra caratteristica è quella di essere investitori finanziari con forte attenzione ai temi del business per accompagnare gli imprenditori a costruire campioni nazionali in settori frammentati. Con questa logica abbiamo fondato Excellera e con lo stesso criterio ne stiamo costruendo lo sviluppo per farne un polo di eccellenza nei servizi professionali di altissimo livello capace di competere su tutti i mercati.”, hanno dichiarato Franco Prestigiacomo, Founding Partner and Managing Director di Xenon Private Equity assieme a Gianfranco Piras, Partner di Xenon Private Equity e Presidente di Excellera.

Franco PrestigiacomoFranco Prestigiacomo
 

"Siamo felici di dare il benvenuto ai nostri nuovi soci e colleghi di Barabino & Partners e soprattutto di poter contare su professionisti eccellenti che andranno a consolidare la nostra grande esperienza nel mondo dei corporate affairs anche a livello internazionale. L’autonomia gestionale dei singoli brand resta un elemento chiave per lo sviluppo delle singole società e del Gruppo ma, in questo anno di lavoro assieme, abbiamo testimoniato che camminando affiancati si raggiungono gli obiettivi con maggiore celerità e soddisfazione.”, ha dichiarato Paolo Zanetto, AD di Excellera Advisory Group.

“Sul mercato della comunicazione corporate, issue, finanziaria e della reputation – ha affermato Auro Palomba, CEO di Community – di fatto Excellera è rappresentata da due società storiche competitrici in un mercato aperto e trasparente, ritenute le più reputate e posizionate sul mercato: appunto B&P e Community, unitamente al raggruppamento leader nelle relazioni istituzionali con CZP, Value Relations e PAA”.

Auro PalombaAuro Palomba
 

Luca Barabino manterrà la carica di Amministratore Delegato in B&P e insieme a Federico Steiner, che continuerà a ricoprire la carica di Direttore Generale di B&P, e a un gruppo di colleghi operativi “Key people” raccolti nella società Barabino&PartnersFutura reinvestiranno nella holding. Come previsto per le altre società, anche Barabino&PartnersFutura esprimerà due consiglieri che siederanno in Consiglio di Amministrazione del Gruppo Excellera: Luca Barabino e Federico Steiner entreranno in CDA insieme ad Auro Palomba e Giuliano Pasini (Always On), Alberto Cattaneo, Claudia Pomposo e Paolo Zanetto, nonché a quelli di maggioranza in rappresentanza del Fondo Xenon che esprime anche il Presidente Gianfranco Piras.

“Barabino&PartnersFutura – ha affermato Luca Barabino CEO di Barabino & Partners - è il veicolo del nostro investimento in Excellera Advisory Group ed è la testimonianza di diverse generazioni di professionisti di B&P storici e giovani a cui va il nostro grazie per la strada percorsa dagli albori a oggi, dell’impegno in un nuovo progetto industriale, dove portiamo in dote, con convinzione e condivisione caratteristiche identitarie e la nostra cultura d’impresa.

“Il modello di sviluppo di ciò che il mercato già chiama “campione Italiano di Comunicazione” – ha affermato Federico Steiner, Direttore Generale di Barabino & Partners - sarà di autonoma distintività sul mercato e risulterà certamente significativo se si pensa al fenomeno di aggregazione di sigle che è in corso nel mondo, con la primaria vocazione di comunicare su scala internazionale le specificità dell’industria italiana e del made in Italy in tutte le sue declinazioni”.

“Per me e Federico Steiner – ha aggiunto Luca Barabino - l’idea di progettare una nuova avventura imprenditoriale di diversa dimensione ed impegno che rappresenti il nostro Paese, insieme ad Auro Palomba, Alberto Cattaneo, Paolo Zanetto, Claudia Pomposo, Massimo Cherubini, Marco Giorgetti e Giovanni Galgano ma anche nuove generazioni di professionisti, è davvero fonte di stimoli, nuovi ascolti e confronti. Farlo con persone eccellenti e di valore, fino a ieri stimati competitori e professionisti oggi “colleghi,” è particolarmente motivante”.

Advisor dell’operazione per B&P sono stati lo Studio Legale Eversheds Sutherland per gli aspetti M&A, giuslavoristico, IP e quelli legati alla strutturazione dell’operazione lato venditore, lo Studio Cattaneo Dall’Olio Rho &Partners per gli aspetti strategici e fiscali, nonché lo Studio ZNR Notai per gli aspetti statutari e costitutivi societari.

Advisor legali per Excellera Advisory Group sono stati lo Studio Gatti Pavesi Bianchi Ludovici in Italia, lo Studio Pinsent Masons in Germania e UK, lo Studio Becker in USA. L'operazione è stata seguita da Deloitte per gli aspetti finanziari e da PwC TLS Avvocati e Commercialisti per gli aspetti fiscali.






in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.