A- A+
MediaTech
Se il Festival fosse un'azienda... Sanremo perde quanto Alitalia

Festival, ma quanto mi costi? A richiamare l'attenzione sulla kermesse sanremese è stata niente meno che la Corte dei Conti. I giudici hanno tirato le orecchie alla Rai: "Appare indispensabile una riduzione dei costi di produzione, in particolare per quelli riconducibili al festival di Sanremo e alle fiction".

Se fosse un'azienda il Festival sarebbe fallita da un pezzo: ha perso 7,8 milioni nel 2010, 7,5 milioni nel 2011 e 4,8 nel 2012. In tutto un passivo da 20,1 milioni. Tutto per 5 serate all'anno: 15 in tutto. In pratica il Festival ha perso 1,34 milioni al giorno, più o meno quanto è brucia Alitalia (1,6 milioni).    

E' vero, come si nota scorrendo i dati, il passivo si sta ridimensionando con il passare degli anni. Merito di una gestione più oculata? No. Merito di uno sconto del Comune di Sanremo, che ha tagliato il costo della convenzione da 9 a 7 milioni.

Sul piano dei costi nulla di nuovo. Tutt'altro: nel 2012 le spese complessive sono state di 18,6 milioni, 1,8 in meno del 2011. A conti fatti, escluso il taglio della convenzione, il baraccone è costato 200 mila euro in più. Le stime per il 2013 sono migliori (la perdita dovrebbe toccare i 2,3 milioni) ma, ancora una volta non certo grazie a una improvvisa austerità. Il merito va alla crescita della raccolta pubblicitaria, salita dai 12,7 milioni del 2010 ai 16,3 milioni del 2013. Un trend che dovrebbe essere confermato anche per l'edizione 2014: raccolta a 17,2 milioni e rosso ridotto a 1,4 milioni.    

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
festival di sanremocorte dei contiperdite
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.